Discussioni template:Epidemia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aggiunta parametro "primo caso"[modifica wikitesto]

Come uscito in talk in Discussione:Pandemia di COVID-19 del 2020 in Italia#Origine nell'infobox si potrebbe aggiungere il parametro "primo caso" per indicare dove si è registrato il primo caso accertato di un'epidemia (ed eventualmente la data dell'accertamento). Se c'è consenso posso aggiungerlo io. --Yiyi 00:26, 22 mar 2020 (CET)

Grazie, [@ Yiyi]! Come intuibile nell'altra discussione, personalmente sono più che Symbol support vote.svg Favorevole--Parma1983 00:41, 22 mar 2020 (CET)
Si però per favore scriviamo nel manuale che va indicata la fonte--Pierpao.lo (listening) 11:50, 22 mar 2020 (CET)
Guarda, faccio un parametro anche per la fonte che restituisce un errore se non viene compilato (quando è compilato il parametro principale, ovviamente). --Yiyi 12:47, 22 mar 2020 (CET)
decisamente Symbol oppose vote.svg Contrario/a, si tratta di una dato per lo più incerto e poco solido. Parliamo di epidemie, molte delle quali circolano e si evolvono ad ondate, in stagioni o anni differenti, con agenti causali che possono mutare, dove il "primo" riconoscimento, in passato è stato spesso messo in discussione da studi filogenetici che hanno individuato la pre-esistenza e azione dell'agente causale.Rodolfo Baraldini (msg) 11:30, 24 mar 2020 (CET)
[@ Rodolfo Baraldini] Ciao. La situazione attuale vede però compilazioni molto più "discutibili", come evidenziato in questa discussione: in Pandemia di COVID-19 del 2020 in Italia il parametro "Origine" è compilato con Codogno, in Pandemia di COVID-19 del 2020 in Spagna e Pandemia di COVID-19 del 2020 in Corea del Sud non è compilato affatto, in Pandemia di COVID-19 del 2020 in Germania e Pandemia di COVID-19 del 2020 in Francia è compilato con Wuhan, Hubei, Cina. Qual è la versione corretta? Come puoi leggere nella discussione, le interpretazioni sono diverse fra loro--Parma1983 00:50, 25 mar 2020 (CET)
In questo caso la definizione corretta è Primo focolaio ben diversa da Primo caso Rodolfo Baraldini (msg) 07:03, 25 mar 2020 (CET)
Anche la definizione di primo focolaio è discutibile se non si inserisce una limitazione temporale e volte locale dell'epidemia. Esempio :
Primo focolaio globale influenza spagnola: non deteminato, si sospetta che l'epidemia sia partita nelle trincee sul fronte della prima guerra mondiale.
Primo focolaio 1918 USA influenza spagnola: marzo Kansas
Primo focolaio 1918 Samoa: 7 novembre 1918 l'approdo della nave TaluneRodolfo Baraldini (msg) 07:31, 25 mar 2020 (CET)
Symbol support vote.svg Favorevole alla proposta di YiYi, penso potrebbe essere molto utile --Lemure Saltante comitato d'accoglienza! 11:34, 25 mar 2020 (CET)
Symbol support vote.svg Favorevole alla proposta di YiYi. Al massimo se non possa piacere la dicitura "Primo caso", se ne potrebbe sempre sceglierne un'altra (che ne so, "Prima manifestazione"). -- Gi87 (msg) 12:18, 25 mar 2020 (CET)
[@ Rodolfo Baraldini, Yiyi, Lemure Saltante, Gi87, Pierpao] Considerando il parametro "Origine" inteso in riferimento all'origine iniziale di tutto (nel caso del COVID-19 Wuhan), si potrebbe al limite aggiungere come altro parametro "Primo caso accertato" o "Primo focolaio accertato"?
Aggiungo solo, a proposito della confusione che regna adesso, che addirittura in voci come Pandemia di COVID-19 del 2020 in Slovenia appare come "Origine" di tutto l'Italia...--Parma1983 14:10, 27 mar 2020 (CET)
Penso che "origine geografica" e "primo focolaio accertato" siano la stessa cosa se la l'indagine epidemiologica è limitata ad una specifica nazione e che si debba indicare il primo focolaio non di importazione all'interno della nazione. Altrimenti nel caso della pandemia di Covid-19 il primo focolaio accertato e notificato all'OMS è sempre e comunque quello di Wuhan.Rodolfo Baraldini (msg) 14:24, 27 mar 2020 (CET)
Penso che [@ Parma1983] intendesse dire di creare un parametro per il primo caso originario quindi (Wuhan per COVID-19) e un parametro per il primo caso rilevato di focolaio locale. Sono favorevole a questa proposta. --Lemure Saltante comitato d'accoglienza! 14:33, 27 mar 2020 (CET)
[@ Rodolfo Baraldini] Sì, sì, infatti, come scrive [@ Lemure Saltante], intendevo appunto, in linea con quanto proposto da Yiyi, distinguere tra i due parametri.
Aggiungo a questo proposito una considerazione. Le voci sulle singole nazioni sono state intitolate mantenendo il nome "pandemia" (improprio per una singola nazione) proprio perché sono approfondimenti della voce Pandemia di COVID-19 del 2019-2020, relativa all'intero mondo; l'"origine" della "pandemia", dunque, non può essere Codogno piuttosto che Parigi o altro, ma sempre la stessa Wuhan.
Diversa è la considerazione sul primo caso o primo focolaio nel Paese, che ha un significato diverso rispetto a "origine", anche perché, tanto per riferirsi all'Italia, non tutti i casi positivi di oggi discendono direttamente da Codogno (sempre ammesso che sia quello il primo vero focolaio italiano, a quanto pare proveniente a sua volta dalla Germania e quindi dalla Cina) ma discendono direttamente anche da altre nazioni, come Singapore o le Filippine. Che lo chiamiamo "Primo caso" o "primo focolaio" (al limite aggiungiamoci "nel paese") cambia poco, ma appunto si dovrebbe riferire alla singola nazione e non più alla "pandemia" globale--Parma1983 14:44, 27 mar 2020 (CET)
Non vorrei ripetermi, ma insisto sul fatto che i dati relativi al "primo caso" sono quasi sempre incerti e spesso fuorvianti. Considerando l'obbligo legale di denuncia di un focolaio epidemico a confronto dell'obbligo di denuncia di una malattia infettiva, è evidente che è difficile individuare un primo caso in una epidemia, specie se non si parla di una "nuova" malattia. Spesso dopo un po' di tempo si scopre che i primi casi sono avvenuti molto prima e magari da altre parti. Presi dal Covid non dimentichiamoci che il template si riferisce a qualunque epidemia e che, se non lo si fa nel titolo della voce, si dovrebbe definire sempre il periodo di cui si parla. Sull'utilizzo improprio del termine "pandemia" nei titoli di voci "locali" ho già detto la mia nel tavolino ippocratico. Il termine di per se può essere improprio ma ha senso utilizzarlo se si intende "impatto della pandemia di Covid-19 in Italia" ovvero se la voce intende circoscrivere l'indagine sul fenomeno globale, la pandemia Covid-19 del 2020, in uno specifico ambito geografico .Rodolfo Baraldini (msg) 15:36, 27 mar 2020 (CET)
[@ Rodolfo Baraldini] Ok, allora chiamiamo il nuovo parametro "Primo focolaio nel paese"; l'importante è superare, per queste voci di approfondimento, il termine "Origine", che si riferisce appunto all'origine di tutta la pandemia. Se vuoi, possiamo specificare che, nel caso in cui corrispondano tra loro origine e primo focolaio (come avviene in tutte le voci generali sulle epidemie/pandemie, non in quelle di approfondimento), il "primo focolaio", anche se compilato, in automatico non appaia nel template--Parma1983 15:44, 27 mar 2020 (CET)
"Primo focolaio nel paese" per ogni paese? Faccio un esempio pratico: in Storia dell'epidemia di HIV/AIDS come primo caso considero il 1981, quando finì nel primo rapporto CDC in USA, (oppure 1969, anno del primo caso in USA), oppure 1959, data del primo campione di sangue, rinvenuto nel Congo belga, paese dove in quel periodo tale immunodeficienza era nota come come "mal sottile", sebbene la prima descrizione medica risale al 1931 (è tutto nella relativa voce). Riassumendo, USA o Congo belga? 1981, 1969, 1959 o 1931? --Skyfall (msg) 19:12, 28 mar 2020 (CET)
Il regolamento di sanità internazionale (IHR) del 2005 impone l'obbligo di notifica all'OMS di tutti gli eventi di sanità pubblica di rilevanza internazionale. Nel caso di nuovi sottotipi di influenza vengono notificati tutti i focolai, vale per tutte le malattie che hanno dimostrato la capacità di causare un grave impatto sanitario, in pratica con potenziale epidemico ( colera, ebola, peste, febbre del nilo, zika ecc..) . Le notifiche dei focolai archiviate per anno, per malattia, per paese o area geografica, sono consultabili nel sito dell'OMS. Per i focolai di epidemie prima del 2005 non saprei se le informazioni sono disponibili, anche perchè il regolamento pre-2005 era meno specifico sugli obblighi di notifica e sulle misure da prendere in caso di pandemia. HIV è il tipico caso per cui considero fuorviante riportare un primo caso, studi filogenetici fanno risalire il virus al 1920 a Kinshasa Congo Belga https://science.sciencemag.org/content/346/6205/56.full, se proprio si deve inserire nel template l'info:primo focolaio, io considererei solo i focolai notificati dalle autorità sanitarie (per l'HIV il 1981) Rodolfo Baraldini (msg) 23:29, 28 mar 2020 (CET)