Desiderando Giulia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Desiderando Giulia
Serena Grandi - Desiderando Giulia (1986).jpg
Serena Grandi e Johan Leysen in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1986
Generedrammatico, erotico
RegiaAndrea Barzini
SoggettoGianfranco Clerici, Andrea Barzini
SceneggiaturaGianfranco Clerici, Domenico Matteucci, Andrea Barzini
Casa di produzioneFilmes International, Dania Film, National Cinematografica, Medusa Distribuzione
Distribuzione (Italia)Medusa Distribuzione
FotografiaMario Vulpiani
MontaggioSergio Montanari
MusicheAntonio Sechi
ScenografiaMaurizio Tognalini
CostumiMaurizio Tognalini
TruccoGilberto Provenghi
Interpreti e personaggi

Desiderando Giulia è un film del 1986 diretto da Andrea Barzini. È in qualche modo ispirato a Senilità di Italo Svevo, ma ambientato a Roma e non a Trieste.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Uno scrittore mezzo fallito, Emilio, incontra in un foyer di teatro Giulia, ragazza brusca e misteriosa, e comincia a frequentarla. Lui, che vive con la sorella Amalia, legata a lui con qualche morbosità, la corteggia e lei lo respinge più volte, ma poi cede, e infine sparisce, lasciandolo nel bisogno. Emilio prova a farne a meno ma non vi riesce, deve cercarla e la trova, accorgendosi che tipo sia: Giulia ha una vita disordinata, fa la fotomodella ma è piena di uomini e situazioni scabrose. Lui allora tenta di farla cambiare, arriva persino a picchiarla, ma non vi riesce e chi paga la situazione è Amalia, sola per l'assenza continua del fratello e a sua volta vittima d'un amore finito male: quando Amalia si suicida, Emilio decide di lasciare perdere Giulia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema