Daniel Handler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Handler

Daniel Handler, noto anche con lo pseudonimo di Lemony Snicket (San Francisco, 28 febbraio 1970), è uno scrittore, sceneggiatore e fisarmonicista statunitense.

È l'autore di Una serie di sfortunati eventi, da cui è stato tratto il film Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi, diretto da Brad Silberling, e la serie televisiva Una serie di sfortunati eventi trasmessa su Netflix.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler il 28 ottobre 2006

Daniel Handler è nato a San Francisco e ha una sorella più giovane, Rebecca Handler. È stato un lettore vorace fin dall'infanzia, ha frequentato la Commodore Sloat Elementary e si è laureato alla Wesleyan University nel 1992.[1] Si è sposato con Lisa Brown, conosciuta all'università, e vive in una vecchia casa vittoriana a San Francisco.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler[modifica | modifica wikitesto]

Daniel handler signature.svg

Lemony Snicket[modifica | modifica wikitesto]

Lemony snicket signature.svg

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Lemony Snicket[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Lemony Snicket deriva dal primo libro di Handler, The Basic Eight (non edito in Italia). Handler voleva ricevere del materiale da organizzazioni che lo trovavano "offensivo o divertente", ma non voleva usare il suo vero nome, ed inventò "Lemony Snicket" come pseudonimo.[2] Usò il nome anche per scrivere delle lettere burla ai giornali, fingendo di essere offeso da notizie di poco conto. Scrivendo Una serie di sfortunati eventi, lui e il suo editore decisero che il libro doveva essere pubblicato col nome del narratore stesso, e così fecero.[2]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler ha anche scritto e contribuito ad altri lavori col nome di Lemony Snicket, e in un'intervista dichiara:[3]

« C'è qualche possibilità che il signor Snicket possa interessarsi ad altri argomenti su cui fare ricerche e pubblicare libri, ma sono sempre guardingo dal fare promesse di questo genere. »

Il primo di questi era una storia laica sulla natività, intitolata The Baby in the Manger (Il bambino nella stalla). Oltre a questa ha anche pubblicato The Lump of Coal (La massa di carbone), nel 2004,[4] e The Latke Who Couldn't Stop Screaming (Il latke che non poteva smettere di urlare).[5] Sempre come Snicket, Handler ha scritto un'introduzione e le appendici per The Bears' Famous Invasion of Sicily (la versione in lingua inglese de La famosa invasione degli orsi in Sicilia), il suo libro preferito per bambini, a cui ha fatto riferimento per Una serie di sfortunati eventi. Ha anche pubblicato un libro di citazioni umoristiche prese dalla serie, Horsedarish: Bitter Truths You Can't Avoid (Rafano: le peggiori verità che non puoi evitare).

Ha anche scritto The Composer is Dead (Il compositore è morto), un giallo creato per introdurre i lettori giovani agli strumenti dell'orchestra, anche se ideato come semplice lavoro dell'Orchestra Sinfonica di San Francisco. In un'intervista con il fansite 667 Dark Avenue, Handler ha alluso a molti libri di Lemony Snicket incentrati sul mondo di Una serie di sfortunati eventi.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniel Handler, su britannica.com. URL consultato il 4 maggio 2018.
  2. ^ a b The Beatrice Interview: 2000, su beatrice.com.
  3. ^ Newsround interviews Lemony Snicket, su news.bbc.co.uk.
  4. ^ Lemony Snicket [collegamento interrotto], su usaweekend.com, gennaio 2018.
  5. ^ The Latke Who Couldn't Stop Screaming: A Christmas Story: Lemony Snicket, su amazon.com.
  6. ^ 667 Dark Avenue: Noble Enough - The Insidious Inquiries: 21 Questions, 21 Answers, su asoue.proboards11.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107605420 · ISNI (EN0000 0001 2146 6844 · LCCN (ENn98075683 · GND (DE1074123808 · BNF (FRcb15786623g (data)