Daniel Handler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Handler

Daniel Handler, noto anche con lo pseudonimo di Lemony Snicket (San Francisco, 28 febbraio 1970), è uno scrittore, sceneggiatore e fisarmonicista statunitense.

È l'autore di Una serie di sfortunati eventi, da cui è stato tratto il film Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi, diretto da Brad Silberling, e la serie televisiva Una serie di sfortunati eventi trasmessa su Netflix.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler il 28 ottobre 2006

Daniel Handler è nato a San Francisco e ha una sorella più giovane, Rebecca Handler. È stato un lettore vorace fin dall'infanzia, ha frequentato la Commodore Sloat Elementary e si è laureato alla Wesleyan University nel 1992.[1] Si è sposato con Lisa Brown, conosciuta all'università, e vive in una vecchia casa vittoriana a San Francisco.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler[modifica | modifica wikitesto]

Daniel handler signature.svg

Lemony Snicket[modifica | modifica wikitesto]

Lemony snicket signature.svg

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Lemony Snicket[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Lemony Snicket deriva dal primo libro di Handler, The Basic Eight (non edito in Italia). Handler voleva ricevere del materiale da organizzazioni che lo trovavano "offensivo o divertente", ma non voleva usare il suo vero nome, ed inventò "Lemony Snicket" come pseudonimo.[2] Usò il nome anche per scrivere delle lettere burla ai giornali, fingendo di essere offeso da notizie di poco conto. Scrivendo Una serie di sfortunati eventi, lui e il suo editore decisero che il libro doveva essere pubblicato col nome del narratore stesso, e così fecero.[2]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Handler ha anche scritto e contribuito ad altri lavori col nome di Lemony Snicket, e in un'intervista dichiara:[3]

«C'è qualche possibilità che il signor Snicket possa interessarsi ad altri argomenti su cui fare ricerche e pubblicare libri, ma sono sempre guardingo dal fare promesse di questo genere.»

Il primo di questi era una storia laica sulla natività, intitolata The Baby in the Manger (Il bambino nella stalla). Oltre a questa ha anche pubblicato The Lump of Coal (La massa di carbone), nel 2004,[4] e The Latke Who Couldn't Stop Screaming (Il latke che non poteva smettere di urlare).[5] Sempre come Snicket, Handler ha scritto un'introduzione e le appendici per The Bears' Famous Invasion of Sicily (la versione in lingua inglese de La famosa invasione degli orsi in Sicilia), il suo libro preferito per bambini, a cui ha fatto riferimento per Una serie di sfortunati eventi. Ha anche pubblicato un libro di citazioni umoristiche prese dalla serie, Horsedarish: Bitter Truths You Can't Avoid (Rafano: le peggiori verità che non puoi evitare).

Ha anche scritto The Composer is Dead (Il compositore è morto), un giallo creato per introdurre i lettori giovani agli strumenti dell'orchestra, anche se ideato come semplice lavoro dell'Orchestra Sinfonica di San Francisco. In un'intervista con il fansite 667 Dark Avenue, Handler ha alluso a molti libri di Lemony Snicket incentrati sul mondo di Una serie di sfortunati eventi.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniel Handler, su britannica.com. URL consultato il 4 maggio 2018.
  2. ^ a b The Beatrice Interview: 2000, su beatrice.com.
  3. ^ Newsround interviews Lemony Snicket, su news.bbc.co.uk.
  4. ^ Lemony Snicket [collegamento interrotto], su usaweekend.com, gennaio 2018.
  5. ^ The Latke Who Couldn't Stop Screaming: A Christmas Story: Lemony Snicket, su amazon.com.
  6. ^ 667 Dark Avenue: Noble Enough - The Insidious Inquiries: 21 Questions, 21 Answers, su asoue.proboards11.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107605420 · ISNI (EN0000 0001 2146 6844 · LCCN (ENn98075683 · GND (DE1074123808 · BNF (FRcb15786623g (data)