CureVac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CureVac
Logo
Curevac in Tübingen 02.jpg
Sede di Tubinga
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
Altri statiGermania Germania
Forma societariaNaamloze Vennootschap
Borse valoriNASDAQ: CVAC
Fondazionesettembre 2000
Sede principaleTubinga
Settorefarmaceutica, biotecnologie
Dipendenti>500
Sito webwww.curevac.com/

CureVac N.V. è un'azienda di biofarmaceutica, domiciliata nei Paesi Bassi ma con sede a Tubinga in Germania che sviluppa terapie basate su mRNA. La principale attività dell'azienda consiste nello sviluppare vaccini contro malattie infettive e farmaci che trattano il cancro e malattie rare. Fu fondata nel 2000 da Ingmar Hoerr (attuale amministratore delegato), Steve Pascolo (CSO), Florian von der Mulbe (COO), Günther Jung e Hans-Georg Rammensee, CureVac a maggio 2018 aveva 375 dipendenti.[1].

Collabora con diverse organizzazioni, tra cui Boehringer Ingelheim, Sanofi Pasteur, Johnson & Johnson, Genmab, la fondazione Bill & Melinda Gates Foundation, Eli Lilly and Company, GlaxoSmithKline,[2][3] Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, e la International AIDS Vaccine Initiative.[4].

A dicembre 2020, il vaccino a RNA CVnCoV di CureVac è un candidato per la cura della COVID-19. Sta cominciando la fase III di sperimentazione sull'uomo con 36 500 partecipanti in Germania[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) about us, in curevac.com. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  2. ^ John Carroll, Eli Lilly is making a $1.8B leap into the mRNA field, targeting next-gen cancer vaccines, su endpts.com, 18 ottobre 2017.
  3. ^ Pushkala Aripaka e Arno Schuetze, GSK buys 10% of CureVac in vaccine tech deal, in Reuters, 19 luglio 2020. URL consultato il 21 luglio 2020.
  4. ^ CureVac Opens up an mRNA Hub in Moderna's Cambridge Backyard, su xconomy.com, 10 settembre 2015.
  5. ^ A Study to Determine the Safety and Efficacy of SARS-CoV-2 mRNA Vaccine CVnCoV in Adults, su ClinicalTrials.gov, 8 dicembre 2020, NCT04652102. URL consultato il 19 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN264796105 · ISNI (EN0000 0004 5345 4022 · GND (DE1026415659