Futsal Cornedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cornedo Calcio a Cinque)
A.S.D. Futsal Cornedo
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali blu/amaranto
Dati societari
Confederazione UEFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Cornedo Vicentino
Fondazione 1986
Rifondazione 2007
Rifondazione 2013
Palmarès
Impianto
Paladegasperi
300 posti
Contatti
Via De Gasperi, Cornedo Vicentino (VI)
www.futsalcornedo.it

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Futsal Cornedo è una squadra italiana di calcio a 5 con sede a Cornedo Vicentino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini e i campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1986 con il nome di Società Sportiva Cornedo Sport, nei primi anni di vita la squadra è stata allenata nel Campionato Regionale di Serie C dallo stesso presidente Emanuele Gonzato. Nella stagione 1995/96 il Cornedo retrocede in serie C2 ma già la stagione successiva risale di categoria e vi rimane fino alla stagione 2001/02 quando viene ripescato in serie B nazionale. Il Cornedo Sport cambia quindi denominazione, divenendo Unichimica Cornedo alla guida dell'ex allenatore del Treviso Salvatore Ticli. La prima stagione in serie B si rivela alquanto faticosa e la società riesce a salvarsi solamente ai play-out. Nella stagione 2003/04 la guida tecnica della squadra passa nelle mani di Salvatore Langè che porta la squadra ai play-off. Il ripescaggio permette al Cornedo di giocare la stagione successiva nella serie cadetta. Come Unichimica Cornedo, nella stagione 2004/05 ottiene il terzo posto in campionato, la semifinale play-off e la qualificazione per la final four di Coppa Italia. La successiva stagione, quella del 2005/2006,ingaggia un lungo duello per la vittoria nel girone A con il Cesena, ma sono proprio i romagnoli a vincere il campionato, relegando i vicentini ad una nuova e sfortunata tornata di play-off. La stagione 2006/07, la prima in serie A2 senza lo storico capitano Stefano Frizziero, vede la squadra centrare una meritata salvezza con due giornate sulla fine della regular season, al termine di un'annata travagliata. Al termine della stagione la decisione del presidente Emanuele Gonzato e dei suoi più stretti collaboratori di concentrarsi anima e corpo sul settore femminile e su quello giovanile.

La seconda fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2007-08 hanno partecipato ai rispettivi campionati di categoria la prima squadra femminile di Serie A, la juniores femminile, due squadre di allievi, gli esordienti, i pulcini, e i piccoli amici: in totale ben 7 squadre giovanili. Di pari passo a questo progetto è nata l’ASD Gonzato Cornedo, del presidente Mauro Gonzato, che è stata iscritta al campionato di Serie C2 al posto dell'ex Nogarole. Quest'ultima, nel suo primo anno di partecipazione al campionato regionale, ha lottato nelle prime posizioni ed ha chiuso al settimo posto con l'obiettivo di tentare la scalata alla Serie C1 nella stagione 2008-09: inoltre ha iscritto al campionato una squadra Allievi. Ha dato soddisfazioni la squadra femminile, che si è salvata con quattro giornate d'anticipo sulla fine della regular season. La stagione 2008-09 ha rappresentato un'annata da incorniciare, nella quale tutte le formazioni bluamaranto hanno giocato al vertice dei rispettivi campionati. La Serie A Femminile, arrivata alla finale per il titolo regionale dopo aver vinto la regular season e alla finale di Coppa Italia, la Serie C2, che dopo il secondo posto in campionato ha ottenuto la storica promozione in Serie C1 nei play off, gli Allievi (che hanno terminato al secondo posto la loro stagione) e gli Esordienti (vincitori del Campionato Primaverile e di quello Autunnale, oltre che del Torneo organizzato nella Festa Finale del Settore Giovanile e Scolastico), con un notevole incremento delle iscrizioni nelle categorie di base di Pulcini e Piccoli Amici. Nella stagione 2009/2010 la prima squadra, dopo un inizio difficile, ma con un girone di ritorno pressoché perfetto, si aggiudica un posto per i playoff promozione di serie C1, vincendo in finale con il Dibiesse Miane(TV), arrivando così anche alla Finale per un posto in serie B,perdendo contro il Bresso. Si aggiudica poi sul campo la Coppa italia veneta ma poi viene tolta causa il problema di un tesseramento errato. La squadra juniores stravince il suo campionato vincendo tutte le partite dimostrando un ottimo gioco e mettendo in luce gli ottimi ragazzi del vivaio. La femminile si aggiudica il campionato e il conseguente accesso alla final eight e il diritto di disputare la finale di supercoppa regionale, poi vinta contro le Lupe. È stata una cavalcata entusiasmante quella della stagione 2009-10 per il Gonzato Cornedo, che ha sfiorato la promozione in Serie B arrivando fino alla finalissima nazionale. Un percorso quasi perfetto che ha saputo coinvolgere quanto mai la città e che ha regalato spettacolo ed emozioni vere al pubblico di fede bluamaranto. Con l'obiettivo di proseguire sulla strada tracciata è stata allestita la squadra in vista del campionato 2010-11, il secondo consecutivo in Serie C1. A rinforzare la rosa giungono l'ex Marco Peron, Alberto Urbani, Matteo Campanaro e Federico Cracco. La società assume la denominazione Real Cornedo C5. Come vice allenatore, al fianco del confermato mister Stefani, arriva da Verona Alessandro Donisi, con il compito di fare da collante tra la prima squadra e la Juniores, alcuni dei quali giovani vengono inseriti stabilmente in prima squadra. La squadra arriva ad un passo dalla seconda finale consecutiva di Coppa, battuta solo ai rigori dal quotato Vicenza. La formazione femminile si aggiudica la Supercoppa Veneta.

La parentesi con l'Atletico Arzignano e la terza fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2012 si registra la fusione tra il Real Cornedo e l'Atletico Arzignano con la dichiarata volontà di intraprendere un progetto mirato alla valorizzazione e allo sviluppo dei giovani della zona attraverso un percorso condiviso di crescita. Il neonato Atletico Arzignano Cornedo giocava le partite interne al PalaTezze di Arzignano e come colori sociali aveva adottato il rosso e il verde per rappresentare entrambe le società. Nella stagione 2012-13 la squadra disputa e vince da neopromossa il proprio girone di serie B, ma per ragioni organizzative non si iscrive al campionato di serie A2, terminando di fatto l'attività sportiva. Il vuoto lasciato in città dalla scomparsa della formazione verderossa è colmato durante l'estate dalla nascita del Futsal Cornedo, che riprende la storica colorazione bluamaranto e avvia un progetto mirato alla valorizzazione dei ragazzi del settore giovanile. La società, nata grazie al cambio di denominazione di quello che è stato in passato il Futsal Monte di Malo del presidente Mario Marchioro, presenta immediatamente domanda di ripescaggio al Comitato Regionale Veneto, venendo iscritta al campionato di serie C2 regionale[1]. Al termine della stagione, la scelta di affrontare il campionato con una rosa giovanissima dà i suoi risultati ed il Futsal Cornedo ottiene la promozione in serie C1 vincendo il proprio giorne di serie C2; un successo contornato dai brillanti piazzamenti nei playoff della formazione Under21 e dalla promozione in élite attraverso i playoff della formazione Juniores.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Futsal Cornedo
  • 1986 · Fondazione del Cornedo Sport
  • 1986-87 · ?
  • 1987-88 · ?
  • 1988-89 · ?
  • 1989-90 · ?

  • 1990-91 · ?
Finalista di Coppa Italia regionale.
  • 1991-92 · ?
  • 1992-93 · ?
  • 1993-94 · ?
Finalista di Coppa Italia regionale.
  • 1994-95 · ?
  • 1995-96 · Disputa il campionato di Serie C1. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie C2.
  • 1996-97 · Disputa il campionato di Serie C2. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 1997-98 · Disputa il campionato di Serie C1.
  • 1998-99 · Disputa il campionato di Serie C1.
  • 1999-00 · Disputa il campionato di Serie C1.

  • 2000-01 · Disputa il campionato di Serie C1.
  • 2001-02 · Disputa il campionato di Serie C1.
Ripescata in Serie B.
  • 2002-03 · 10ª nel girone B di Serie B.
Vincitrice nei play-out contro lo Jesolo.
  • 2003 · Assume la denominazione Cornedo C5.
  • 2003-04 · 3ª nel girone B di Serie B.
Ripescata in Serie A2.
Finalista play-off.
  • 2004-05 · 4ª nel girone A di Serie A2.
Finalista play-off di Serie A2.
Semifinalista di Coppa Italia di Serie A2.
  • 2005-06 · 2ª nel girone A di Serie A2.
Semifinalista play-off di Serie A2.
Quarti di finale di Coppa Italia di Serie A2.
  • 2006-07 · 8ª nel girone A di Serie A2.
  • 2007 · Rinuncia alla A2 e iscrizione in Serie C2. Assume la denominazione Gonzato Cornedo C5.
  • 2007-08 · 6ª nel girone A di Serie C2.
Ottavi di finale di Coppa Italia regionale.
  • 2008-09 · 2ª nel girone A di Serie C2. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
Vincitrice play-off.
2º turno di Coppa Italia regionale.
  • 2009-10 · 4ª in Serie C1.
Finalista play-off nazionali.
Finalista di Coppa Italia regionale.

  • 2010 · Assume la denominazione Real Cornedo C5.
  • 2010-11 · 6ª in Serie C1.
Semifinalista di Coppa Italia regionale.
  • 2011-12 · 4ª in Serie C1.
Quarti di finale di Coppa Italia regionale.
1º turno play-off regionali.
  • 2012 · Fusione con l'Atletico Arzignano e nascita dell'Atletico Arzignano Cornedo.
  • 2012-13 · Inattiva.
  • 2013 · Il Monte di Malo assume la denominazione Futsal Cornedo.
  • 2013-14 · 1ª nel girone A di Serie C2. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 2014-15 · 6ª in Serie C1.
Quarti di finale di Coppa Italia regionale.
  • 2015-16 · 5ª in Serie C1. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie B.
Vincitrice play-off nazionali.
1ª fase di Coppa Italia regionale.
  • 2016-17 · Disputa il girone B di Serie B.

Rosa 2014/2015[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Anno
1 Italia POR Giovanni Villano 1985
2 Italia DIF Renè Sbicego 1992
5 Italia LAT Luca Zattera Captain sports.svg 1989
6 Italia DIF Fabio Zarantonello 1992
7 Italia LAT Nicola Savegnago 1985
8 Italia LAT Alessandro Gonzato 1992
9 Italia PIV Mauro Magon 1986
10 Italia LAT Alberto Gonzato 1992
11 Italia PIV Nicolas Rossato 1992
12 Italia POR Davide Cracco 1992
21 ItaliaAlbania LAT Renis Voga 1995
22 Italia PIV Giuliano Boscaro 1998
23 Italia LAT Riccardo Minchio 1996
24 Italia LAT Fabio Cabianca 1996
25 Italia DIF Thomas Grigolato 1997
26 Serbia PIV Milan Pavlovic 1995
27 Italia LAT Alessandro D'Ambros 1996
28 Italia LAT Giulio Gonzato 1997
29 Italia POR Simone Boscaro 1999

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Staff tecnico
  • Allenatori: Diego D’Alessandro e Antonio Frighetto
  • Vice-allenatore: Robertino Negro
  • Preparatori dei portieri: Riccardo Venturini e Diego Cisco

Rosa 2013/2014[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Anno
1 Italia POR Giovanni Villano 14/02/1985
2 Italia LAT Andrea Vesentini 11/08/1987
3 Italia LAT Riccardo Minchio 18/07/1996
4 Serbia PIV Milan Pavlovic 18/02/1995
4 Italia LAT Giulio Gonzato 29/08/1997
5 Italia LAT Luca Zattera Captain sports.svg 08/08/1989
6 Italia DIF Fabio Zarantonello 03/11/1992
7 ItaliaAlbania UNI Renis Voga 30/09/1995
7 Serbia LAT Aleksandar Cepenjor 21/06/1994
8 Italia DIF Thomas Grigolato 12/12/1997
8 Italia LAT Alessandro Gonzato 02/09/1992
9 Italia LAT Fabio Cabianca 07/08/1996
10 Italia LAT Alberto Gonzato 29/09/1992
11 Italia PIV Giuliano Boscaro 20/01/1998
12 Italia POR Jacopo Al Jundi 27/02/1988
14 ItaliaArgentina LAT Ezequiel Morello 19/10/1988

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Staff tecnico
  • Allenatore: Diego D’Alessandro
  • Vice-allenatore: Robertino Negro
  • Preparatore dei portieri: Federico Lucato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Futsal Cornedo è ufficialmente in C2: saranno 14 le avversarie nel girone A ilcalcioa5.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]