Connettore Jack

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Connettore Jack

TS 0.25inch mono plug.jpg

Tipo Jack TS con diametro 1/4 di pollice
Dimensione
Diametro Dipende da conduttore:
  • 2,5 mm
  • 3,5 mm
  • 6,3 mm
  • 7,13 mm
Piedinatura
3.5mm jack plug 2.svg 3.5mm jack plug 3 norm.svg 3.5mm jack plug 3 sym.svg 3.5mm jack plug 4i.svg3.5mm jack plug 4.svg

Il connettore jack, noto anche come spinotto jack, è un connettore elettrico usato per trasportare segnali (per lo più di audio in forma analogica) in bassa tensione.

È stato inventato nel XIX secolo (1878) per l'uso in centralini telefonici, ed è uno degli standard più vecchi di connettore elettrico ancora in uso.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ha forma cilindrica e tipicamente può disporre di due, tre o quattro contatti; queste diverse versioni prendono il nome di connettore TS, TRS e TRRS, ciò per via della dicitura inglese che indica i contatti che lo compongono: Tip (corrisponde alla punta), Ring (anello, la parte centrale,) e Sleeve (manica, spesso in contatto con il corpo esterno del connettore ed eventuale schermatura del cavo, usata anche come massa). Nella sua configurazione originale il diametro esterno del conduttore è 1/4 di pollice (esattamente 6,35 millimetri), il "mini" 3,5 mm e il "sub-mini" 2,5 mm.

Il connettore maschio va connesso alla corrispondente presa femmina jack. Esistono anche adattatori e/o connettori maschio/femmina in diverse combinazioni e per le varie versioni.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

2,5 mm (3/32") mono (TS);
3,5 mm (1/8") mono (TS);
3,5 mm (1/8") stereo (TRS);
6,3 mm (1/4") stereo (TRS).

Esistono diverse versioni del connettore jack:

  • 2 contatti, TS (detto Mono o per segnali sbilanciati in ambito audio)
  • 3 contatti, TRS (detto Stereo o per segnali bilanciati in ambito audio)
  • 4 contatti, TRRS (spesso usato per trasportare un canale video oppure un canale audio in direzione inversa, tipico dei microfoni. Questo connettore non segue uno standard univoco nei collegamenti)

A seconda delle dimensioni, le principali sono:

Soprannome Diametro punta Utilizzo
NATO Plug 7,13 mm cuffie per l'aviazione (tipicamente militare)
Jack 6,3 mm Amplificatori, casse, cuffie, strumenti musicali
Mini-jack[1] 3,5 mm auricolari, lettori mp3, lettori CD, schede audio
Supermini-jack 2,5 mm Lettori mp3, auricolari, palmari, remoti camere

Si differenziano anche per la loro forma:

  • dritti: il connettore ha un'uscita rettilinea del cavo;
  • a pipa (o piegati[2]): il connettore ha un'uscita del cavo piegata a 90 gradi.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Connettore stereo in alto, mono in basso
1. Manica
2. Anello
3. Punta
4. Anelli isolanti

A seconda dell'utilizzo le parti del connettore hanno diverse funzioni.

Connettore mono
Nome Canale
Manica Massa
Punta Segnale
Connettore stereo
Nome Output sbilanciato Input sbilanciato Bilanciato Stereo
Manica Massa Massa Massa Massa
Anello Massa Massa Negativo/"Freddo" Canale destro
Punta Segnale Segnale Positivo/"Caldo" Canale sinistro
Connettore tricanale
Nome Canale Variante A Variante B
Manica
oppure
2º anello
Massa (GND)
oppure
ausiliario (AUX)
3.5mm jack plug 4.svg
3.5mm jack plug 4i.svg
1º anello Canale destro (R)
Punta Canale sinistro (L)

L'assegnazione dei pin secondo la variante A è utilizzata dai vecchi telefoni di Nokia, Samsung e Sony Ericsson secondo lo standard OMTP (Open Mobile Terminal Platform). La variante B è utilizzata da Apple (iPhone, iPad, iPod e Mac), HTC, così come dai telefoni Nokia, Samsung e Sony più recenti, secondo lo standard CTIA (Cellular Telephone Industries Association).[3]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Connettore mono usato come connettore di potenza modesta

L'applicazione di tale connettore è principalmente in ambito multimediale ed in primis nel trasporto di segnale audio in forma analogica, ma viene anche usato per collegamenti di potenza (come caricabatterie di piccoli elettrodomestici, o per collegare amplificatori a casse/speaker non amplificate, etc.), come segnale di controllo/switch on/off (es.: pedalini di selezione canale per amplificatori, punch-in punch-out per registratori, etc.), e nella forma mini-jack TS può essere usato anche per trasportare audio digitale s/pdif coassiale (spesso con un connettore RCA maschio dall'altro capo del cavo) tramite opportuno cavo.

In ambito audio analogico il connettore Jack TRS è utilizzato anche per realizzare collegamenti detti Insert/Cavi Y tra mixer e processori esterni (outboard); in tale configurazione il jack TRS prende e ritorna al mixer un segnale mono sbilanciato (Tip=send, Ring=return, Sleeve=GND oppure send e return invertiti su T e R), dopo averlo trattato con l'outboard del caso (compressore, effetto, altro) collegato con due jack TS (uno per la mandata, uno per il ritorno, con le relative punte collegate a T o R del jack TRS collegato al mixer).

In alcuni impianti di antifurto il jack TS costituiva la chiave per abilitare/disabilitare l'allarme, avendo al suo interno un circuito X che autorizzava il controllo del sistema.

Sebbene sia per lo più noto come legato all'audio - per via del tradizionale spinotto per le cuffie TRS (stereo) e per il collegamento della chitarra elettrica tramite Jack TS (mono) - il connettore Jack è utilizzato nei fatti nei più disparati tipi di collegamenti elettrici, inizialmente solo con segnale analogico, e successivamente anche con segnale digitale.

Problematiche[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei maggiori problemi dei collegamenti con Jack deriva dalla cortocircuitazione dei segnali durante l'inserimento/estrazione nella relativa femmina; per tale ragione è spesso opportuno o necessario collegare e scollegare i Jack solo con apparecchiature silenziate/disattivate oppure spente.

Venendo i jack (sia maschi che femmine) normalmente utilizzati indifferentemente per erogare il segnale o per riceverlo[4], è facile confondere un connettore che porta del segnale con un connettore che lo riceve, con il grave rischio di collegare due uscite di segnale anziché un'uscita con un ingresso; tale problematica è invece assente in sistemi di collegamento come quello XLR/Cannon a 3 poli usati normalmente nell'audio per trasportare segnali bilanciati, poiché in quel caso solo il maschio eroga il segnale e solo la femmina lo riceve.[5]

Poiché i connettori Jack, nelle loro varie tipologie, possono essere utilizzati per svariati tipi di segnale elettrico, sia digitale che analogico, su diverse tipologie di cavo (schermato, non schermato, impedenza specifica, multicanale, etc.), e con varie possibilità di saldatura ai contatti (diverse opzioni di "pinout"), si può incorrere nel rischio di effettuare un tipo di collegamento sbagliato, tra apparecchiature con livello e tipologia di segnale incompatibile o mal interfacciato; in ragione di ciò è sempre bene sapere con certezza il tipo di segnale con cui si ha a che fare, il tipo di cavo, come sono collegati i contatti del connettore jack da ambo i capi del cavo, e la tipologia/cablatura dei relativi connettori (femmina) nelle apparecchiature che vogliamo collegare.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Errata la dizione "Micro-jack".
  2. ^ A volte detti anche "a L", per via della forma del profilo. SI utilizzano quando non c'è spazio oppure per evitare urti o collisioni.
  3. ^ http://talk.sonymobile.com/thread/31455
  4. ^ Generalmente in ambito audio il connettore jack maschio viene usato per erogare del segnale oppure per riceverlo (segnali audio mono con connettori TS, o bilanciati tramite connettore TRS), montato cioè su ambo i capi del cavo, e al contempo le femmine jack hanno funzione di uscita nell'apparecchiatura sorgente oppure funzione di ingresso in quella di destinazione; il jack può comunque essere usato anche contemporaneamente in ambo le direzioni sia con segnali audio analogici (come nel caso del connettore TRS del cavo insert/Y) che con altri tipi di segnale (es.: cavo dati da connettore DB9/RS-232 a mini-jack TRS/TRRS; cavo dati da USB a mini-jack TRRS; etc.)
  5. ^ Questo schema è al contrario rispetto a quanto avviene nei collegamenti tra XLR/Cannon a 3/5 poli usati invece negli impianti luci per trasportare il segnale DMX: nei collegamenti DMX sono infatti le femmine (3 o 5 poli) che erogano il segnale mentre i maschi possono solo riceverlo, analogamente a quanto in effetti accade per i collegamenti elettrici in 110v/220v AC (presa "femmina" eroga elettricità, spina "maschio" la riceve); questo schema inverso nell'uso dei cannon/xlr maschio/femmina tra segnale audio e segnale DMX ha comunque il vantaggio di rendere pressoché impossibile erogare erroneamente un segnale DMX in un ingresso audio analogico - e viceversa - nell'ambito dei lavori di allestimento di spettacoli etc.
  6. ^ I connettori Jack da pannello - le femmine - rendono difficilmente comprensibile dall'esterno la loro tipologia (TS-TRS-TRRS) oltre che il modo in cui sono cablati; in ragione di ciò accanto ai jack femmina viene spesso riportata una serigrafia stilizzata che descrive la tipologia del connettore e quali segnali si trovano su ogni contatto, chiarendo anche se si tratta di un ingresso o di un'uscita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]