Congresso per la Repubblica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Congresso per la Repubblica
in arabo: المؤتمر من أجل الجمهورية
(FR) Congrès pour la République
Logo-cpr.png
Presidente Abderraouf Ayadi
Segretario Imed Daimi
Stato Tunisia Tunisia
Sede Tunisi
Fondazione 25 luglio 2001
Ideologia Liberalismo,
Liberalismo sociale,
Secolarismo,
Socialismo liberale,
Socialdemocrazia,
Socialismo democratico
Collocazione Centro-sinistra
Coalizione Troika (2011–2014)
Seggi Parlamentari
4 / 217
 (2014)
Testata Avenír Tunisie
Colori rosso, verde
Sito web

Il Congresso per la Repubblica (in arabo: المؤتمر من أجل الجمهورية‎, al-Muʾtamar min ajl al-Jumhūriyya; in francese Congrès pour la République, CPR), è un partito politico della Tunisia. Il CPR è stato fondato nel 2001[1], ma riconosciuto solo nel 2011, a seguito della Rivoluzione del Gelsomino. Dal 2011 leader del CPR è Abderraouf Ayadi.

Il CPR è un partito di centrosinistra laico[2]. Alle elezioni per l'Assemblea costituente del 2011 il CPR ha ottenuto l'8,7% dei voti, 29 seggi ed è entrato a far parte del nuovo governo insieme al Movimento della Rinascita (conservatori islamici) e al Forum Democratico per il Lavoro e le Libertà (socialdemocratici). Il leader storico del CPR Moncef Marzouki nel dicembre 2011 è stato eletto Presidente della Repubblica tunisina.

Nel 2012 dodici deputati all'Assemblea costituente hanno abbandonato il CPR per dar vita al Congresso Democratico Indipendente (CDI)[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]