Confessioni di una squartatrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Confessioni di una squartatrice
Titolo originaleStyckerskan från Lilla Burma
AutoreHåkan Nesser
1ª ed. originale2012
1ª ed. italiana2014[1]
Genereromanzo
Sottogeneregiallo, noir scandinavo
Lingua originale svedese
AmbientazioneSvezia
Protagonistiispettore Gunnar Barbarotti
SerieUn'indagine dell'ispettore Barbarotti
Preceduto daL'uomo che odiava i martedì

Confessioni di una squartatrice (titolo originale Styckerskan från Lilla Burma) è un romanzo giallo dello scrittore svedese Håkan Nesser pubblicato in Svezia nel 2012.

È il quinto libro della serie che ha per protagonista l'ispettore Gunnar Barbarotti.

La prima edizione del romanzo è stata pubblicata nell'anno 2014[1] da Guanda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo si apre con la morte della compagna dell'ispettore Gunnar Barbarotti a causa di un aneurisma. Una volta rientrato al lavoro, il commissario Asunander decide così di affidargli un caso rimasto irrisolto cinque anni prima. Si tratta della sparizione di un uomo che conviveva con una donna rimasta in carcere per undici anni con l'accusa di aver ucciso e squartato il suo precedente marito. La donna, principale sospettata, non è stata incriminata a causa di mancanza di prove, ma tutti sospettano che, anche a distanza di anni, sia tornata in azione. Ma forse il commissario Asunander, a due mesi dalla pensione, non è convinto di come stanno le cose e l'ispettore Barbarotti, seppur sconvolto dal dolore della perdita, è l'unico a poter svelare la verità, aiutato come sempre dalla sua collega Eva Backman.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Håkan Nesser, Confessioni di una squartatrice, traduzione di Carmen Giorgetti Cima, Guanda, 2014. ISBN 978-88-235-0413-4.
  • Håkan Nesser, Confessioni di una squartatrice, traduzione di Carmen Giorgetti Cima, TEA, 2016. ISBN 978-88-502-4245-0.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Catalogo SBN, su opac.sbn.it.