Cingulata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cingulata
Nine-banded Armadillo.jpg
Armadillo dalle nove fasce
(Dasypus novemcinctus)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Xenarthra
Ordine Cingulata
Famiglie

I Cingolati (Cingulata) sono un ordine di mammiferi xenartri, diffusi in Nordamerica e soprattutto in Sudamerica, che comprendono attualmente la sola famiglia dei Dasipodidi (Dasypodidae), ovvero gli armadilli.

Scheletro di Glyptodon

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Appartenenti al superordine degli xenartri, che comprende anche i pelosi (Pilosa) ovvero bradipi e formichieri, i cingolati erano molto diffusi nell'era Cenozoica. Già nel tardo Paleocene, circa 60 milioni di anni fa, primitivi rappresentanti di quest'ordine, molto simili alle specie attuali, percorrevano le boscaglie del Sudamerica.

L'ordine si sviluppò ben presto in animali dalla morfologia decisamente diversa: da una parte la superfamiglia dei dasipodoidi (Dasypodoidea), comprendente i piccoli armadilli e i peltefilidi, dalla corazza formata da più giunture, dall'altra quella dei gliptodontoidi (Glyptodontoidea), comprendente enormi animali pesantemente corazzati, come i gliptodontidi e Pampatherium, simile a un gigantesco armadillo.

Furono probabilmente i rapidi mutamenti del clima al termine del Pleistocene a determinare l'estinzione della maggior parte di questi mammiferi, lasciando poche specie relitte appartenenti ai dasipodidi (Dasypodidae).

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Clamidoforo troncato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi