Chiesa di San Sebastiano al Palatino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′22.84″N 12°29′19.14″E / 41.889678°N 12.48865°E41.889678; 12.48865

San Sebastiano al Palatino
Campitelli - san Sebastiano al Palatino - facciata 01620-1.JPG
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Lazio
Località Roma
Religione cattolica
Titolare Sebastiano
Diocesi Diocesi di Roma
Inizio costruzione 1624
Sito web Sito ufficiale della chiesa

San Sebastiano al Palatino è una chiesa di Roma, dedicata a san Sebastiano e costruita sul Palatino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione, la chiesa fu costruita nel luogo del martirio di san Sebastiano. In realtà la chiesa venne costruita sul luogo dell'Elagabalium, il tempio dedicato a Sol Invictus e poi a Giove, che custodiva diversi oggetti sacri, tra cui il Palladio di Atena, portato da Troia;[1] per questo motivo la chiesa era anche nota come Santa Maria in Pallara.

Un primo edificio venne costruito nel X secolo, mentre la sistemazione attuale è dovuta alla ricostruzione del 1624, ad opera di papa Urbano VIII; durante questi lavori vennero preservati gli affreschi originali dell'abside, raffiguranti Cristo tra san Lorenzo e santo Stefano, san Sebastiano e san Zotico come diaconi, e sotto la Madonna e gli angeli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Erodiano, Storia romana v.3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4795399-8