Chad Reed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chad Reed
ChadReed-SanFrancisco2009.jpg
Nazionalità Australia Australia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Specialità AMA Supercross, AMA Motocross
Carriera
Carriera nel Motocross
Esordio 2002 in 125cc (East Coast)
Scuderie Yamaha dal 2002 al 2008 Suzuki nel 2009. Kawasaki nel 2010 e 2014 Honda dal 2011 al 2013
Mondiali vinti 3
Miglior risultato finale 1° (2002, 2004, 2008)
GP disputati 194
GP vinti 48
Podi 131
 

Chad Reed (Kurri-Kurri, 15 marzo 1982) è un pilota motociclistico australiano è uno dei più titolati piloti di Supercross in attività, militante nel campionato FIM-AMA Supercross in America.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nel 1998 in Australia, uscendo dalla categoria juniores, ed esordendo direttamente nella classe 250cc, e non come di tradizione nella 125cc. Si dimostra ben presto molto competitivo, sia in motocross che in supercross, vincendo il titolo australiano sia nel 1999 che nel 2000.

Nel 2001 si trova a competere nel Campionato Motocross 250cc, in sella alla Kawasaki del team Jan DeGroot. Reed si trova subito a suo agio nel nuovo campionato, a bordo della sua KX250 vince la tappa di Lierop nei Paesi Bassi, diventando il primo pilota australiano a vincere una gara di questo campionato.

Nel 2002 esordisce nel campionato statunitense di supercross 125cc, conquistando subito al primo anno il titolo di campione, che lo pone tra le più grandi promesse del motociclismo cross. Lo stesso anno vince anche la sua prima, e unica, gara del campionato National a Mount Morris in Pennsylvania, disputerà anche 4 gare della classe 250cc, il miglior piazzamento però sarà un quinto posto nella gara di San Diego, CA

Nel 2003 passa alla classe 250cc, in sella alla Yamaha Factory. Nella sua stagione da rookie, finisce secondo dietro a Ricky Carmichael, perdendo il titolo per soli 7 punti, nonostante le 8 vittorie rispetto alle 7 del suo rivale. Nel campionato motocross invece terminerà terzo dietro Carmichael e Kevin Windham.

Nel 2004, con l'assenza per infortuni di Ricky Carmichael, vince il titolo del campionato supercross, battendo tutti e conquistando 10 vittorie su 16 prove.

Il 2005 vede il ritorno di Carmichael e l'approdo di James Stewart Jr., la nuova promessa del supercross, nella classe maggiore. La lotta a tre per il titolo alla fine si conclude con la vittoria di Carmichael che la spunta con 7 vittorie, Reed finisce secondo con 5 vittorie e terzo James Stewart con 3 vittorie.

Nel 2006 Reed è ancora molto competitivo, molto più dell'anno scorso, ma nonostante questo il titolo andrà di nuovo a Carmichael, stavolta soltanto per 2 punti. A pari punti si classificherà assieme a Reed anche Stewart, che però vince più gare e quindi si classifica secondo.

Nel 2007 Reed annuncia di voler lasciare a fine contratto la Yamaha per creare un team tutto suo, come fece Jeremy McGrath in passato. A fine stagione terminerà 2°, con una sola vittoria conquistata.

Nel 2008 arriva il secondo titolo nella classe maggiore del supercross AMA, vincendo 9 delle 17 prove. Quest'ultima è una stagione piena di battaglie con Windham, Davi Millsaps e Josh Hill, alla fine Reed la spunta su Windham con 13 punti di distacco.

Nel 2009 passa al tem Rockstar Makita Suzuki. Sarà una stagione piena di battaglie con Stewart, ma alla fine l'australiano dovrà cedere la corona allo statunitense per soli 7 punti. Il 23 agosto dello stesso anno si impone nel campionato AMA motocross (National), e a fine anno lascia la squadra dopo solo una stagione per approdare nel team ufficiale Kawasaki Monster Energy.

La stagione 2010 inizia con un grave incidente che gli compromette la stagione stessa. Finirà solamente 17° in campionato, conquistando un solo podio nell'ultima gara di Las Vegas. A fine stagione corre e vince la prima gara del Campionato Australiano Supercross su una Honda del Team Vodafone che partecipa alle maggiori competizioni automobilistiche in Australia.

Per la stagione 2011 crea un proprio team privato di supercross, il TwoTwo Motorsports Honda, per correre il Campionato del Mondo Supercross. A fine stagione 2011 Reed si piazza in seconda posizione dietro al solo Ryan Villopoto con un distacco di 4 punti vincendo la prova finale al Sam Boyd Stadium di Las Vegas. Sempre nel 2011 viene nominato Membro dell'Ordine di Australia, massima onorificenza che gli permette di entrare di diritto nella Queen's Honour, la lista di personalità invitate a festeggiare il compleanno della Regina Elisabetta II (21 aprile). Reed è il secondo più giovane australiano a ricevere l'onorificenza e si aggiunge al cinque volte Campione del Mondo Mick Doohan.

Il 2012 è una stagione sfortunata per Reed, dopo un inizio incoraggiante, condito anche da una vittoria nella gara di Los Angeles, durante la gara di Arlington in Texas, mentre era in lotta per la vittoria, cade rovinosamente a terra e si frattura due costole, tibia, perone e si lesiona il crociato anteriore, stagione finita.

Nel 2013 corre per l'ultima stagione con la Honda, non sarà una stagione entusiasmante per l'australiano. A fine campionato si piazza solamente quinto, senza conquistare nemmeno una vittoria.

Nel 2014 torna alla Kawasaki, la nuova moto gli permette di essere di nuovo competitivo come nelle passate stagioni, ma una brutta caduta nella gara di San Diego gli impedisce di concludere la stagione, stavolta Chad si frattura la scapola, clavicola e la vertebra T1. A fine stagione conclude al 14º posto.

Risultati AMA Supercross[modifica | modifica wikitesto]

125cc (East Coast)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Moto Indiana Minnesota Georgia Florida Louisiana Missouri Michigan Nevada Punti Pos
2002 Yamaha 1 1 1 1 1 1 2 2 172

250cc[modifica | modifica wikitesto]

Anno Moto California California California Arizona California Indiana Minnesota Georgia Florida Louisiana Flag of Texas.png Missouri Michigan Flag of Texas.png Utah Nevada Punti Pos
2002 Yamaha 6 5 8 18 47 21°
Anno Moto California Arizona California California California California Minnesota Georgia Indiana Florida Missouri Flag of Texas.png Michigan Flag of Texas.png Utah Nevada Punti Pos
2003 Yamaha 1 2 6 2 2 1 6 2 3 2 1 1 1 1 1 1 360
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Minnesota Georgia Florida Missouri Indiana Michigan Flag of Texas.png Utah Nevada Punti Pos
2004 Yamaha 1 2 1 1 2 1 1 2 1 1 1 3 1 Rit 2 2 355
Anno Moto California Arizona California California California Indiana California Georgia Missouri Florida Florida Flag of Texas.png Michigan Washington Flag of Texas.png Nevada Punti Pos
2005 Yamaha 16 3 2 2 2 2 1 2 2 1 1 3 1 4 2 1 342

450cc[modifica | modifica wikitesto]

Anno Moto California Arizona California California California California Missouri Georgia Indiana Florida Florida Michigan Flag of Texas.png Flag of Texas.png Washington Nevada Punti Pos
2006 Yamaha 2 2 2 5 2 3 1 2 3 2 5 3 3 1 2 3 336
Anno Moto California Arizona California California California Flag of Texas.png California Georgia Missouri Florida Minnesota Indiana Flag of Texas.png Missouri Washington Nevada Punti Pos
2007 Yamaha 3 3 2 3 2 2 1 3 3 3 3 2 2 2 6 2 334
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Georgia Indiana Florida Minnesota Canada Flag of Texas.png Michigan Missouri Washington Nevada Punti Pos
2008 Yamaha 1 2 1 1 1 1 2 6 1 7 7 1 1 12 2 2 1 365
Anno Moto California Arizona California Flag of Texas.png California California California Georgia Indiana Florida Louisiana Missouri Canada Florida Washington Utah Nevada Punti Pos
2009 Suzuki 3 2 2 2 2 2 2 2 1 1 2 1 2 2 7 2 2 373
Anno Moto California Arizona California California California California Indiana Georgia Florida Canada Flag of Texas.png Florida Flag of Texas.png Missouri Washington Utah Nevada Punti Pos
2010 Kawasaki 19 19 Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf 4 5 8 NP 2 73 17°
Anno Moto California Arizona California California California Flag of Texas.png California Georgia Florida Florida Flag of Texas.png Canada Flag of Texas.png Missouri Washington Utah Nevada Punti Pos
2011 Honda 5 4 7 2 3 6 1 3 2 3 2 2 8 4 3 2 1 334
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Georgia Missouri Florida Indiana Canada Flag of Texas.png Louisiana Washington Utah Nevada Punti Pos
2012 Honda 2 5 1 2 3 2 20 Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf 128 12°
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Georgia Missouri Florida Indiana Canada Flag of Texas.png Minnesota Washington Utah Nevada Punti Pos
2013 Honda 4 4 3 12 5 5 4 9 3 7 6 4 NP 5 20 10 6 239
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Georgia Indiana Florida Michigan Canada Missouri Flag of Texas.png Washington New Jersey Nevada Punti Pos
2014 Kawasaki 3 9 1 3 1 12 Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf Inf 111 14°
Anno Moto California Arizona California California California California Flag of Texas.png Georgia Georgia Florida Indiana Michigan Missouri Flag of Texas.png California New Jersey Nevada Punti Pos
2015 Kawasaki 10 10 NP 3 6 4 11 1 7 5 9 4 8 5 8 NP 7 226
Anno Moto California California California California Arizona California Flag of Texas.png Georgia Florida Canada Michigan California Indiana Missouri Massachusetts New Jersey Nevada Punti Pos
2016 Yamaha 6 2 2 5 6 8 12 3 12 21 4 4 6 6 9 9 4 250
Anno Moto California California California Arizona California Flag of Texas.png Minnesota Georgia Canada Florida Indiana Michigan Missouri Washington Utah New Jersey Nevada Punti Pos
2017 Yamaha 20 9 7 2 8 19 16 7 4 6 7 22 16 9 6 12 6 182

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999: Campione Australiano Supercross
  • 2000: Campione Australiano Supercross
  • 2001: 2º posto Campionato del Mondo Motocross 250cc (su Kawasaki)
  • 2001: 8º posto Campionato Australiano Supercross (4 gare disputate su 12) (su Kawasaki)
  • 2002: Campione AMA Supercross classe 125 (East Coast) (su Yamaha)
  • 2002: 3º posto Campionato AMA Motocross classe 125 (su Yamaha)
  • 2002: 13º posto Campionato Australiano Supercross (1 gara disputata su 9) (su Yamaha)
  • 2003: 2º posto Campionato AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2003: 3º posto Campionato AMA Motocross (su Yamaha)
  • 2004: Campione AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2004: 2º posto Campionato AMA Motocross (su Yamaha)
  • 2004: Vincitore US Open Supercross (su Yamaha)
  • 2004: 6º posto X-Games Supermoto di Los Angeles (su Yamaha)
  • 2005: 2º posto Campionato AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2005: 2º posto Campionato del Mondo Supercross (su Yamaha)
  • 2005: Medaglia di bronzo X-Games Supermoto di Los Angeles (su Yamaha)
  • 2006: 3º posto Campionato AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2006: 3º posto Campionato del Mondo Supercross (su Yamaha)
  • 2006: 4º posto X-Games Supermoto di Los Angeles (su Yamaha)
  • 2007: 2º posto Campionato del Mondo Supercross (su Yamaha)
  • 2007: 2º posto Campionato AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2007: 19º posto X-Games Supermoto di Los Angeles (su Yamaha)
  • 2007: 20º posto generale Motocross delle Nazioni (Team Australia) (su Yamaha)
  • 2007: 2º posto US Open Supercross (su Yamaha)
  • 2007: Vincitore Supercross Paris-Bercy (su Yamaha)
  • 2008: Campione AMA Supercross (su Yamaha)
  • 2008: Campione Australiano Supercross (su Suzuki)
  • 2008: 6º posto generale Motocross delle Nazioni (Team Australia) (su Suzuki)
  • 2008: 8º posto US Open Supercross (su Suzuki)
  • 2009: 2º posto Campionato del Mondo AMA Supercross (su Suzuki)
  • 2009: Campione AMA Motocross (su Suzuki)
  • 2009: 7º posto generale Motocross delle Nazioni (Team Australia) (su Suzuki)
  • 2009: Campione Australiano Supercross (su Kawasaki)
  • 2010: 17º posto Campionato del Mondo AMA Supercross (su Kawasaki) - infortunio
  • 2010: 11º posto Campionato AMA Motocross (su Kawasaki) - infortunio
  • 2010: Vincitore Australasian Supercross di Newcastle (su Honda)
  • 2011: 2º posto Campionato del Mondo AMA Supercross (su Honda)
  • 2011: 3º posto Campionato AMA Motocross (su Honda)
  • 2011: Vincitore Supercross Superbowl di Genova (su Honda)
  • 2012: 12º posto Campionato del Mondo AMA Supercross (su Honda) (7 gare disputate su 17)
  • 2013: 5º posto Campionato del Mondo AMA Supercross (su Honda)
  • 2013: 15º posto Campionato AMA Motocross (su Honda)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN66271993 · LCCN: (ENno2008028405