Cerussite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il pigmento pittorico, vedi Biacca.
Cerussite
Cerusitetsumeb2.jpg
Classificazione Strunz5.AB.15
Formula chimicaPbCO3
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallinoortorombico[1]
Parametri di cellaa =5,179Å, b = 8,492Å, c = 6,141Å
Gruppo puntuale2/m 2/m 2/m
Gruppo spazialePmcn
Proprietà fisiche
Densità6,58[1] g/cm³
Durezza (Mohs)3-3½[1]
Coloreincolore, bianco, grigio
Lucentezzada vitrea a subadamantina
Opacitàda trasparente a traslucida
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La cerussite è un minerale costituito da carbonato di piombo appartenente al gruppo dell'aragonite.[2][3]

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La cerussite si trova in forma di cristalli tabulari, bipiramidali o prismatici allungati, comunemente geminati.[2] Questo minerale è molto pesante e fragile.

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La cerussite è un caratteristico minerale di alterazione della galena nei giacimenti di piombo per reazione di questa con l'anidride carbonica contenuta nelle acque circolanti superficiali. Si trova in associazione a sfalerite, galena, piromorfite e smithsonite.[2]

Luoghi di ritrovamento[modifica | modifica wikitesto]

Tra le località più note per la bellezza dei campioni si ricordano: Broken Hill (Nuovo Galles del Sud, Australia); Tsumeb (Namibia); Miniera di Monteponi (Sardegna); Flux Mine (Arizona), e Weatley Mine (Pennsylvania) negli USA.[2] Recentemente campioni di eccezionale bellezza sono stati rinvenuti nella Nakhlak Mine (circoscrizione di Anarak, provincia di Nayin, Regione di Esfahan, Iran).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Proprietà fisico-chimiche della Cerussite su Webmineral.com, su webmineral.com. URL consultato il 27 novembre 2012.
  2. ^ a b c d Ole Johnsen, Guida ai minerali del mondo, Zanichelli editore, 2000, ISBN 88-08-19363-2.
  3. ^ Cerussite, su mindat.org. URL consultato il 30 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia