Carlo IV di Borbone-Vendôme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo IV di Borbone-Vendôme
Duc de Vendome.jpg
Duca di Vendôme
Blason duche fr Bourbon (moderne).svg
In carica 1514-1537
Predecessore Carlo III
Successore Antonio
Altri titoli Duca di Borbone
Nascita Castello di Vendôme, 2 giugno 1489
Morte Amiens, 25 marzo 1537
Casa reale Borbone
Padre Francesco I di Borbone-Vendôme
Madre Maria di Lussemburgo-Saint-Pol
Consorte Francesca d'Alençon

Carlo I di Borbone-Vendôme o Carlo IV di Borbone (Vendôme, 2 giugno 1489Amiens, 25 marzo 1537) fu il primo Duca di Vendôme ed ereditò dalla linea dei Borbone-Montpensier il titolo di duca di Borbone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di Francesco I di Borbone-Vendôme, e di sua moglie, Maria di Lussemburgo-Saint-Pol[1][2].

Carlo succedette a suo padre come Conte di Vendôme nel 1495. La prima campagna militare di Carlo fu in Italia, sotto Luigi XII di Francia. Nel 1514, fu creato duca di Vendôme quando la contea di Vendôme fu elevata in un ducato[3]. Combatté nella battaglia di Marignano (1515) e partecipò alla campagna fiamminga. Grazie alla sua lealtà verso il re, fu nominato capo del consiglio quando Francesco I fu fatto prigioniero nella battaglia di Pavia[4].

Le successive morti dei cugini Carlo IV, duca d'Alençon (1525) e di Carlo III, duca di Borbone (1527), lo resero il quarto in linea di successione al trono, proprio dietro i figli del re. Carlo è stato anche erede del ducato di Borbone, ma fu confiscato dalla corona dal tradimento dell'ultimo detentore. Alla morte del Connestabile nel 1527, divenne Capo della Casa di Borbone.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, 18 maggio 1513, Francesca d'Alençon, figlia di Renato d'Alençon, duca d'Alençon[5]. Ebbero tredici figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Luigi I di Vendôme Giovanni I di Borbone-La Marche  
 
Caterina di Vendôme  
Giovanni VIII di Borbone-Vendôme  
Jeanne de La Val Guy XIII de Laval  
 
Anne de Laval  
Francesco I di Borbone-Vendôme  
Luigi di Beauvau Pierre de Beauveau  
 
Jeanne de Craon  
Isabelle de Beauvau  
Marguerite de Chambley Ferri V de Chambley  
 
Jeanne de Launoy  
Carlo IV di Borbone-Vendôme  
Luigi di Lussemburgo-Saint-Pol Pietro I di Lussemburgo-Saint Pol  
 
Margherita del Balzo  
Pietro II di Lussemburgo-Saint-Pol  
Giovanna di Bar Robert de Bar  
 
Jeanne de Béthune  
Maria di Lussemburgo-Saint-Paul  
Ludovico di Savoia Amedeo VIII di Savoia  
 
Maria di Borgogna  
Margherita di Savoia  
Anna di Lusignano Giano di Cipro  
 
Carlotta di Borbone  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Potter,  p. 73
  2. ^ a b Busby, Freeman, Houppermans e Pelckmans,  p. 145
  3. ^ Knecht e,  p. 15-16
  4. ^ Knecht,  p. 179
  5. ^ Potter,  p. 111
  6. ^ Potter,  p. 378

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Keith Busby, M.J. Freeman, Sjef Houppermans e Paul Pelckmans (a cura di), Les Manuscrits de Chrétien de Troyes, Volume 2, Rodopi, 1993.
  • R.J. Knecht, Francis I, Cambridge University Press, 1982.
  • David Potter, War and Government in the French Provinces, Picardy 1470-1560, Cambridge University Press, 1993.
  • David Potter, A History of France, 1460-1560, St. Martin's Press, 1995.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71380916 · ISNI (EN0000 0000 6129 6619 · BNF (FRcb104945571 (data) · BNE (ESXX5638528 (data) · BAV (EN495/138917 · WorldCat Identities (ENviaf-71380916