Bus SCS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bus SCS Logo.

0SCS è l'acronimo di Sistema Cablaggio Semplificato. Si tratta di un bus di campo messo a punto nel 1996 da Bticino. Le sue applicazioni sono nel campo della domotica e del building automation.

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

Il bus SCS si basa su di doppino inguainato costituito da due conduttori flessibili con guaina intrecciati e non schermati con isolamento 300/500V - rispondente alle norme CEI 46-5 e CEI.

Cablaggio[modifica | modifica wikitesto]

È possibile eseguire due tipi di cablaggi:

  • Cablaggio libero
  • Cablaggio a stella

La scelta dipende dal tipo di funzione domotica che si vuole rendere disponibile e dalle esigenze installative dell'impianto.

Comunicazione[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso il bus SCS vengono trasmessi quattro diversi tipi di segnale in modulazione di frequenza:

  • Alimentazione (27V cc)
  • Dati Il livello fisico, simile a quello utilizzato dallo standard KNX TP1, è una codifica RZ a 9600 bit al secondo, otto bit per simbolo, con un bit di start e uno di stop. Lo zero è rappresentato da una interruzione di 34 µs (ottenuta applicando un carico al bus) seguita da 70 µs di silenzio, l'uno da 104 µs di silenzio. Il bit di start è zero, il bit di stop è uno (l'inverso della codifica seriale tradizionale). I frames possono essere corti (sette simboli) o estesi (undici simboli), e sono delimitati da un simbolo di inizio frame (0xA8) e da uno di fine frame (0xA3). All'interno del frame, nessun simbolo può avere valore maggiore di 0x7F, quindi non è necessaria nessuna codifica speciale. Ogni frame si conclude con un codice di controllo ottenuto tramite XOR di tutti i simboli del frame, delimitatori esclusi.
  • Video
  • Audio

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso il bus SCS sono disponibili le seguenti funzioni:

Tutte le funzioni elencate condividono la stessa tecnologia e le medesime modalità di configurazione/installazione.

Configurazione[modifica | modifica wikitesto]

I dispositivi connessi al bus SCS devono essere configurati.

La configurazione ne attribuisce un indirizzo e le modalità di funzionamento.

Sono disponibili due modalità di configurazione:

  • Fisica - utilizzando dei ponticelli numerati con all'interno una resistenza
  • Virtuale - utilizzando un software di configurazione che si interfaccia al bus mediante gateway ethernet

Integrazione[modifica | modifica wikitesto]

È possibile interagire con il bus SCS mediante un gateway e un protocollo aperto di alto livello chiamato OpenWebNet.

Esistono due tipologie di gateway che comunicano mediante diversi standard di comunicazione:

I gateway sono bidirezionali e traducono frame SCS in frame OpenWebNet e viceversa.

Il protocollo standard OpenWebNet permette a chiunque di realizzare software per interagire con i dispositivi connessi al BUS SCS.

Tale protocollo è divulgato mediante la community MyOpen.

Il protocollo SCS resta un protocollo proprietario della bTicino. L'eventuale integrazione con altri bus di campo deve avvenire sempre a livello di supervisione, con la realizzazione di un software in grado di comunicare con l'SCS attraverso l'OpenWebNet.

Certificazioni[modifica | modifica wikitesto]

I dispositivi collegati al bus SCS sono certificati IMQ e sono rispondenti alle sotto elencate norme di prodotto:

  • CEI EN 50428: apparecchi di comando non automatici per installazione elettrica fissa per uso domestico e similare - Apparecchi di comando non automatici e relativi accessori per uso in sistemi elettronici per la casa e l'edificio (HBES).
  • CEI EN 60669-1/A1: apparecchi di comando non automatici per installazione elettrica fissa per uso domestico e similare – Prescrizioni generali.
  • CEI EN 60669-2-1: apparecchi di comando non automatici per installazione elettrica fissa per uso domestico e similare – Prescrizioni particolari – Interruttori elettronici.
  • CEI EN 50090-2-2: sistemi elettronici per la casa e l'edificio (HBES) - Panoramica generale - Requisiti tecnici generali.
  • CEI EN 50090-2-3: sistemi elettronici per la casa e l'edificio (HBES) - Panoramica del sistema - Requisiti generali di sicurezza funzionale per prodotti destinati ad un sistema HBES.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete