Boršč

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Boršč
Russian borscht with beef and sour cream.jpg
Origini
Luogo d'origineUcraina Ucraina
DiffusioneEuropa centrale e orientale
Dettagli
Categoriaprimo piatto
Ingredienti principalibarbabietola

Il boršč (in ucraino борщ, in polacco barszcz) è una minestra a base di barbabietola, originaria del territorio oggi appartenente perlopiù all'Ucraina[1], molto diffusa nei paesi slavi.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla barbabietola, nella preparazione del boršč possono entrare numerosi ingredienti supplementari, diversi a seconda della tradizione culinaria. Tra questi, piuttosto comuni sono fagioli, cavolo, carote, cetrioli, patate, cipolle o pomodori, i funghi e la carne (pollo, maiale o bue).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il boršč viene di norma attribuito alla cucina ucraina ed è possibile risalire alle sue origini alle popolazioni site nei delta del Dnepr e del Danubio nel Mar Nero, prima che i due stati moderni fossero stati fondati[1].

Tale piatto è diventato parte dell'eredità culinaria locale anche di molti paesi dell'est e del centro Europa. I nomi del boršč possono variare: è chiamato Borschtsch in Germania, barščiai in Lituania, barszcz in Polonia, boršč (Борщ) in Ucraina (ma viene pronunciato [borʃʧ] in Ucraino) e borș in Romania.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Andrew Evans, Who really owns borsch?, BBC, 15 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina