Blows Against the Empire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blows Against the Empire
Artista Paul Kantner, Jefferson Starship
Tipo album Studio
Pubblicazione novembre 1970
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 41 min. : 41 sec. (LP)
66 min. : 54 sec. (CD 2005)
Dischi 1 / 1
Tracce 10 / 15
Genere Folk rock
Rock psichedelico
Blues
Etichetta RCA Victor (LP-4448)
Produttore Paul Kantner
Registrazione San Francisco al Pacific High Recordind ed al Wally Heider Studios nel 1970
Formati LP / CD
Paul Kantner - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1971)
Jefferson Starship - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1974)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4/5 stelle[1]
Robert Christgau C+[2]
Sputnikmusic 3.5 (Great)[3]
Ondarock 8/10 stelle (Disco consigliato)[4]
Dizionario del Pop-Rock 4/5 stelle[5]
24.000 dischi 5/5 stelle[6]

Blows Against the Empire è un album di Paul Kantner e Grace Slick, accreditato a Paul Kantner e Jefferson Starship; pubblicato nel novembre del 1970.

L'album[modifica | modifica wikitesto]

Blows Against the Empire, rappresenta uno degli album più visionari, utopici e originali di tutta la storia rock, non solo del rock psichedelico, fu il canto del cigno dell'era psichedelica e hippie.

L'album narra un ipotetico viaggio cosmico di una comunità hippie su di un'astronave, delusi da un pianeta terra ormai in preda a caos, guerre, razzismo, consumismo e capitalismo sfrenato, per cercare un pianeta disabitato da colonizzare con l'intenzione di creare nuove generazioni di pace e amore.

Il primo brano Mau Mau (Amerikon) inizia con un deciso coro per proseguire con una tagliente chitarra elettrica e la voce scatenata di Paul Kantner (supportata qua e là da Grace Slick e da altri componenti Jefferson), il testo è in sostanza la condanna alle vecchie generazioni che detengono il potere politico-militare, l'ultima parte della canzone è un'auspicata speranza che le nuove generazioni si sveglino dal loro torpore.

Il secondo brano, intitolato The Baby Tree è una folk ballad che racconta di una fantasiosa isola in cui nascono bambini sugli alberi e dove gli adulti raccolgono solo quelli che cadono col sorriso, banjo e chitarra la fanno da padrone.

Let's Get Together è l'inno d'addio al pianeta terra, musicalmente è quasi un ritorno al periodo dei Jefferson Airplane, è caratterizzato da un potente e pregevole coro.

A Child Is Coming, quarto brano, può avere un doppio significato, il primo come concept album è per il ripopolamento del nuovo pianeta appena colonizzato, il secondo più autobiografico per la Slick in quanto in quel periodo era in dolce attesa, la caratteristica del brano sono le chitarre sapientemente distorte ed i controcanti.

Sunrise, abile prova vocale di Grace Slick, nel pezzo spicca la chitarra distorta di Jerry Garcia.

Hijack è il racconto appunto del dirottamento dell'astronave verso il loro immaginario viaggio interstellare e quello che si lasciano alle spalle del pianeta terra, chitarra acustica e pianoforte in primo piano e grandi giochi di canti, e cori.

Con Home, finalmente l'astronave giunge a destinazione, il brano dura circa solo 37 secondi ed è interamente costituito da una serie di effetti sonori.

Have You Seen the Stars Tonite, riflessiva e visionaria canzone sulle infinità astrali, ancora una prova corale del gruppo.

XM al pari di Home, è un pezzo costituito da effetti sonori.

La conclusiva Starship, può essere considerato un inno elogiativo al nuovo pianeta appena colonizzato, in primo piano il pianoforte della Slick ed il costante coro di tutto il gruppo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Mau Mau (Amerikon) – 6:33 (Paul Kantner, Grace Slick, Joey Covington)
  2. The Baby Tree – 1:42 (Rosalie Sorrels)
  3. Let's Go Together[7] – 4:11 (Paul Kantner)
  4. A Child Is Coming – 6:15 (Paul Kantner, Grace Slick, David Crosby)
Lato B
  1. Sunrise – 1:54 (Grace Slick)
  2. Hijack – 8:18 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman)
  3. Home – 0:37 (Paul Kantner, Phil Sawyer, Graham Nash)
  4. Have You Seen the Stars Tonite? – 3:42 (Paul Kantner, David Crosby)
  5. XM – 1:22 (Paul Kantner, Phil Sawyer, Jerry Garcia, Mickey Hart)
  6. Starship – 7:07 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman)
Edizione CD del 2005, pubblicato dalla RCA Records (82876 67974 2)
  1. Mau Mau (Amerikon) – 6:37 (Paul Kantner)
  2. The Baby Tree – 1:44 (Rosalie Sorrels)
  3. Let's Go Together – 4:21 (Paul Kantner)
  4. A Child Is Coming – 6:18 (Paul Kantner, Grace Slick, David Crosby)
  5. Sunrise – 1:54 (Grace Slick)
  6. Hijack – 8:18 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman)
  7. Home – 0:37 (Paul Kantner, Phil Sawyer, Graham Nash)
  8. Have You Seen the Stars Tonite? – 3:43 (Paul Kantner, David Crosby)
  9. X-M – 1:25 (Paul Kantner, Phil Sawyer,Jerry Garcia, Mickey Hart)
  10. Starship – 7:02 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman)
  11. Let's Go Together – 4:21 (Paul Kantner) – Bonus Track - Versione con testo alternativo
  12. Sunrise – 1:21 (Grace Slick) – Bonus Track - demo acustico di Grace Slick, traccia 8
  13. Hijack – 7:02 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman) – Bonus Track - Demo acustico di Paul Kantner, traccia 5
  14. SFX – 2:02 (Paul Kantner, Phil Sawyer, Jerry Garcia, Mickey Hart) – Bonus Track - Effetti sonori utilizzati in XM
  15. Starship – 10:09 (Paul Kantner, Grace Slick, Marty Balin, Gary Blackman) – Bonus Track - Live
    a) Radio Spot 1
    b) Radio Spot 2
    c) Radio Spot 3

[8][9]

  • Brani: #11, #12, #13, #14 e #15 inediti.
  • Il brano Starship contiene tre sottotracce e fu registrato dal vivo il 14 settembre 1970 al Fillmore West di San Francisco (California)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Crediti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) William Ruhlmann, Blows Against the Empire, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 2 novembre 2016.
  2. ^ [1]
  3. ^ [2]
  4. ^ [3]
  5. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 541
  6. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 491
  7. ^ Le versioni originali di CD e cassette dell'album contenevano il brano Let's Go Togheter con le liriche differenti; la versione rimasterizzata dell'album contiene i testi del brano originariamente presenti nella prima versione in LP. Let's Go Togheter con le liriche alternative è comunque presente come bonus track.
  8. ^ [4]
  9. ^ durata brani CD ricavati dalle note di retrocopertina del CD pubblicato nel 2005 dalla RCA/Legacy Records, 82876 67974 2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica