Baby Lemonade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Baby Lemonade
ArtistaSyd Barrett
Autore/iSyd Barrett
GenereRock psichedelico
Edito daHarvest Records
Pubblicazione originale
IncisioneBarrett
Data1970
Durata4 min : 10 s

Baby Lemonade è la traccia d'apertura del secondo album solista del cantautore britannico Syd Barrett, intitolato Barrett.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Baby Lemonade, e un'altra canzone, Gigolo Aunt,[1] furono utilizzate per permettere a Barrett di suonare e/o cantare sopra una traccia di base esistente.[2] L'assolo di chitarra venne eseguito da Barrett, non da David Gilmour come viene spesso erroneamente indicato. L'introduzione consiste semplicemente in Barrett che si scalda alla chitarra, ma Gilmour la registrò e la montò sulla traccia per simulare una sorta di assolo introduttivo alla canzone. Il brano, uno dei più conosciuti del Barrett solista, è stato incluso nella compilation multi-artista della Harvest Picnic - A Breath of Fresh Air nel 2007.[3]

Esecuzioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

La canzone, venne eseguita (insieme ad altre quattro) e registrata per la trasmissione radiofonica della BBC condotta da John Peel il 24 febbraio 1970.[4][5] Questi cinque brani sono stati in seguito inclusi nell'album The Peel Session,[4] e, con l'aggiunta di ulteriori 3 brani (di cui uno un'altra versione di Baby Lemonade) provenienti da un'altra trasmissione della BBC, sul disco The Radio One Sessions.[6]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone di Barrett ha fornito da ispirazione per il nome del quartetto neo-psichedelico Baby Lemonade formatosi a Los Angeles, e che debuttò su disco nel 1994.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Note interne della ristampa dell'album Barrett, Harvest, EMI
  2. ^ Toby Manning, Set the Controls, in The Rough Guide to Pink Floyd, 1st, London, Rough Guides, 2006, p. 72, ISBN 1-84353-575-0.
  3. ^ A Breath of Fresh Air: A Harvest Records Anthology, 1969-1974 - Various Artists : Songs, Reviews, Credits, Awards, AllMusic. URL consultato il 13 settembre 2012.
  4. ^ a b Richie Unterberger, Peel Sessions - Syd Barrett : Songs, Reviews, Credits, Awards, AllMusic. URL consultato il 19 settembre 2012.
  5. ^ Rob Chapman, We Awful, Awful Crawl, in Syd Barrett: A Very Irregular Head, Paperback, London, Faber, 2010, pp. 268–269, ISBN 978-0-571-23855-2.
  6. ^ Music - Review of Syd Barrett - The Radio One Sessions[collegamento interrotto], BBC, 20 novembre 2002. URL consultato il 21 settembre 2012.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock