Anthem of the Peaceful Army

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anthem of the Peaceful Army
ArtistaGreta Van Fleet
Tipo albumStudio
Pubblicazione19 ottobre 2018
Durata49:27
Dischi1
Tracce11
GenereHard rock
Blues rock
EtichettaRepublic Records
ProduttoreAl Sutton, Marlon Young, Herschel Boone
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroCanada Canada[1]
(vendite: 40 000+)
Italia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Polonia Polonia[3]
(vendite: 10 000+)
Greta Van Fleet - cronologia
Album precedente
Singoli
  1. When the Curtain Falls
    Pubblicato: 17 luglio 2018
  2. You're the One
    Pubblicato: 27 novembre 2018
  3. Lover, Leaver
    Pubblicato: 9 maggio 2019

Anthem of the Peaceful Army è il primo album in studio del gruppo musicale statunitense Greta Van Fleet, pubblicato il 19 ottobre 2018.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

L'album segue la pubblicazione degli EP Black Smoke Rising e From the Fires. I due singoli estratti, Highway Tune e Safari Song, hanno entrambi raggiunto la vetta della classifica Mainstream Rock Songs.[4][5] Il successo ottenuto ha permesso al gruppo di registrare il suo primo album ufficiale. Il piano originario era quello di incidere rapidamente le canzoni scritte nel corso degli ultimi anni, tuttavia, entrando nello studio, la band ha optato per scrivere e registrare in gran parte nuova musica, tutto durante un breve periodo di due settimane.[6][7]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo singolo, When the Curtain Falls, è stato presentato in televisione al The Tonight Show di Jimmy Fallon il 26 luglio 2018.[8] Il titolo e la data di pubblicazione dell'album sono stati svelati pochi mesi più tardi, a settembre, in concomitanza con la distribuzione in anteprima del brano Watching Over.[9] Nei giorni seguenti il gruppo ha pubblicato anche le tracce Lover, Leaver, Anthem e You're the One.[10][11][12]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Pubblico[modifica | modifica wikitesto]

L'album ha debuttato al terzo posto della Billboard 200, vendendo all'incirca 87.000 copie nella prima settimana d'uscita.[13] Ha inoltre raggiunto la top 10 delle classifiche in Austria, Germania, Italia, Nuova Zelanda, Svezia e Svizzera.[14]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

L'album è stato accolto con critiche miste.[15] La rivista Classic Rock lo ha definito "uno dei più eccitanti dischi pubblicati da una band emergente in anni recenti".[16] Viceversa, altre testate hanno accusato il gruppo di scimmiottare le sonorità classiche degli anni settanta, in particolare i Led Zeppelin. Il portale OndaRock lo ha definito "uno dei tentativi - studiati a tavolino - di revival del classico rock anni 70 più retrivo e conservatore che a memoria si ricordi".[17]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Josh Kiszka, Jake Kiszka, Sam Kiszka e Danny Wagner.

  1. Age of Man – 6:06
  2. The Cold Wind – 3:16
  3. When the Curtain Falls – 3:42
  4. Watching Over – 4:29
  5. Lover, Leaver – 3:34
  6. You're the One – 4:26
  7. The New Day – 3:44
  8. Mountain of the Sun – 4:30
  9. Brave New World – 5:01
  10. Anthem – 4:41
  11. Lover, Leaver (Taker, Believer) – 6:01

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Joshua Kiszka – voce; chitarra acustica (traccia 10)
  • Jake Kiszka – chitarra, cori
  • Samuel Kiszka – basso, tastiera, cori
  • Danny Wagner – batteria, cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2018) Posizione
massima
Australia[14] 10
Austria[14] 9
Belgio (Fiandre)[14] 20
Belgio (Vallonia)[14] 9
Canada[18] 2
Finlandia[14] 43
Francia[14] 53
Germania[14] 3
Italia[19] 6
Italia (vinili)[20] 1
Norvegia[14] 14
Nuova Zelanda[14] 7
Paesi Bassi[14] 18
Polonia[21] 5
Regno Unito[22] 12
Regno Unito (download)[23] 8
Regno Unito (physical)[24] 10
Regno Unito (rock & metal)[25] 2
Regno Unito (vinyl)[26] 3
Scozia[27] 6
Spagna[14] 15
Stati Uniti[18] 3
Stati Uniti (digital)[18] 1
Stati Uniti (hard rock)[18] 1
Stati Uniti (rock)[18] 1
Stati Uniti (tastemaker)[18] 1
Stati Uniti (vinyl)[18] 1
Svezia[14] 6
Svizzera[14] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold/Platinum, su musiccanada.com, Music Canada. URL consultato il 25 aprile 2019.
  2. ^ Anthem of the Peaceful Army (certificazione), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 5 luglio 2021.
  3. ^ (PL) Przyznane w 2019 roku, su bestsellery.zpav.pl, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 19 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Greta Van Fleet Rides 'Highway Tune' to No. 1 on Mainstream Rock Songs Chart, su billboard.com, Billboard, 7 settembre 2017. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  5. ^ (EN) Greta Van Fleet's 'Safari' Hits No. 1 on Mainstream Rock Songs Chart, su billboard.com, Billboard, 23 febbraio 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  6. ^ (EN) GRETA VAN FLEET ANNOUNCE DEBUT LP, ‘ANTHEM OF THE PEACEFUL ARMY’, su ultimateclassicrock.com, Ultimate Classic Rock, 6 settembre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) Greta Van Fleet Announce Debut Album, Reveal Track Listing, su loudwire.com, Loudwire, 6 settembre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) Greta Van Fleet Get Standing Ovation For Blistering 'Tonight Show' Debut With 'When the Curtain Falls': Watch, su billboard.com, Billboard, 27 luglio 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  9. ^ (EN) Greta Van Fleet announce debut album, Anthem Of The Peaceful Army, su loudersound.com, Louder, 7 settembre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  10. ^ (EN) Greta Van Fleet release new song, 'Lover, Leaver (Taker, Believer)': Stream, su consequenceofsound.net, Consequence of Sound, 24 settembre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  11. ^ (EN) Listen To New GRETA VAN FLEET Song 'Anthem', su blabbermouth.net, Blabbermouth.net, 5 ottobre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  12. ^ (EN) EXCLUSIVE: Greta Van Fleet Unleash "You're The One", Join Us For An Acoustic Performance, su radio.com, Radio.com, 16 ottobre 2018. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  13. ^ (EN) 'A Star Is Born' Soundtrack Earns Third Week at No. 1 on Billboard 200 Chart, Future & Juice WRLD Debut at No. 2, su billboard.com, Billboard, 28 ottobre 2018. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  14. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Greta Van Fleet - Anthem Of The Peaceful Army, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  15. ^ (EN) Greta Van Fleet Released the Most Polarizing Debut Album of 2018, su esquire.com, Esquire, 23 ottobre 2018. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  16. ^ (EN) Greta Van Fleet - Anthem Of The Peaceful Army album review, su loudersound.com, Louder, 18 ottobre 2018. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  17. ^ Greta Van Fleet - Anthem Of The Peaceful Army, su ondarock.it, OndaRock, 1º gennaio 2019. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  18. ^ a b c d e f g (EN) Greta Van Fleet Chart History, su Billboard. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  19. ^ Classifica settimanale WK 43 (dal 19.10.2018 al 25.10.2018), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  20. ^ Classifica settimanale WK 43 (dal 19.10.2018 al 25.10.2018), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  21. ^ (EN) OLiS - Sales for the period 19.10.2018 - 25.10.2018, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  22. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  23. ^ (EN) Official Album Downloads Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  24. ^ (EN) Official Physical Albums Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  25. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  26. ^ (EN) Official Vinyl Albums Chart Top 40: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  27. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock