Ansa (vetreria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ansa (chimica))

L'ansa è uno strumento molto usato in chimica e in microbiologia, principalmente per prove qualitative, quali i saggi alla fiamma o per campionamenti e strisci di colture batteriche. Lo strumento è costituito da una bacchetta fatta di un materiale per convenzione isolante (vetro) la cui estremità è munita di un filo di platino per raccogliere le sostanze.[1] Viene utilizzato il platino poiché è un metallo poco reattivo e resistente alle alte temperature, caratteristiche ideali che lo rendono un ottimo substrato inerte per il saggio alla fiamma.[2] Più comunemente, per ragioni di praticità e, soprattutto, per ragioni di carattere economico, al posto del platino viene utilizzato un composto di nichel e cromo.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ansa, Enciclopedia Treccani.
  2. ^ Ansa di platino, TCM.
  3. ^ Strumenti e attrezzature del laboratorio microbiologico, IISS di Bolzano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia