Annibale Giannarelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Annibale Giannarelli
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica leggera
Periodo di attività musicale1961 – in attività
StrumentoPianoforte
EtichettaEMI, RCA e Seven Records
Album pubblicati3

Annibale Giannarelli (Sassalbo, 9 maggio 1948) è un cantante e pianista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Annibale Giannarelli è un cantante italo-australiano emigrato in Australia con la famiglia. Inizia la sua carriera giovanissimo e all'età di 15 anni ottenne un disco d'oro[1]. Fece da spalla ai concerti di Peppino di Capri e di Mina nella città di Sydney[2].

Nel corso della sua carriera si è esibito in locali e in televisione in tutta l'Australia e in Italia, accompagnandosi alla tastiera e alla fisarmonica, dedicandosi alla musica tradizionale italiana, pop agli standard jazz e ai brani classici.

Insieme ad Alessandro Alessandroni ha fatto parte del gruppo vocale Annibale E I Cantori Moderni[3]. Ha registrato tre album da solista pubblicati da EMI, RCA e Seven Records.

Raggiunse la notorietà internazionale grazie all'interpretazione del brano Trinity del film Lo chiamavano Trinità... di Franco Micalizzi[4], brano utilizzato successivamente anche nella colonna sonora del film Django Unchained[5].

Nel 1971 utilizzando lo pseudonimo di Giampiero Muratti ha collaborato con il gruppo I Cugini di Campagna.

Nel 1972 utilizzando lo pseudonimo di David King ha cantato le canzoni tema principale dei film Guardami nuda di Italo Alfaro, I bandoleros della dodicesima ora diretto da Alfonso Balcázar e ...E alla fine lo chiamarono Jerusalem l'implacabile (Padella calibro 38) del regista Antonio Secchi e per lo sceneggiato televisivo Come un uragano su musiche di Bruno Nicolai.

Nel 2014 ha ricevuto la cittadinanza dal suo comune originario e nel 2021 è tornato a vivere in Italia a Sassalbo, in provincia di Massa-Carrara.[6]

Nel 2021 si è esibito in TV partecipando alla trasmissione Rai The Voice Senior (seconda edizione)[4].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

33 Giri[modifica | modifica wikitesto]

  • È solo un'impressione di...Annibale (1972)

45 Giri[modifica | modifica wikitesto]

  • Il campione (1969)
  • Amen Rock (1970)
  • Dove Sei, Dove Sei (1970)
  • Che Domenica È (1971)
  • Te la dico (1971)
  • Diana (1971)
  • Jesus we love you (1971)
  • Out Of This World (1972)
  • When spring is in the air (1972)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IL MUSICISTA ANNIBALE GIANNARELLI TORNA A SASSALBO, su parcoappennino.it. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  2. ^ Tutti in piedi a "The Voice" per Annibale Giannarelli, la voce lunigianese di "Trinità", su voceapuana.com. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  3. ^ I Cantori Moderni di Alessandroni, su cinema-italiano-db.de. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  4. ^ a b Annibale, la voce di “Lo chiamavano Trinità” conquista i giudici di The Voice Senior, su iltirreno.gelocal.it. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  5. ^ Django Unchained di Quentin Tarantino – nuovo poster italiano più trailer interattivo, su cineblog.it. URL consultato il 12 dicembre 2021.
  6. ^ Il Musicista Annibale Giannarelli, cittadinanza, su parcoappennino.it. URL consultato il 12 dicembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]