Anagallis arvensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Centonchio
Anagallis arvensis 2.jpg
Anagallis arvensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Primulales
Famiglia Primulaceae
Genere Anagallis
Specie A. arvensis
Nomenclatura binomiale
Anagallis arvensis
L., 1753
Nomi comuni

Centonchio rosso
Centonchio dei campi

Il Centonchio (Anagallis arvensis, Linnaeus 1753) è una pianta europea della famiglia delle Primulaceae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Anagallis dal greco "rido" per la credenza popolare che tali piante avessero proprietà esilaranti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pianta comune, annua, alta 5-15 cm; fusto ascendente foglie ovate opposte; calice con sepali acuminati; corolla rossa (raramente azzurra) larga 6-8 mm. con lobi rotondi.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Fiorisce da Aprile a Settembre nei terreni incolti fino a 1200 m.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Le parti aeree della pianta, risultano particolarmente tossiche per gli animali di piccola taglia e per gli uccelli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Galetti, Abruzzo in fiore, Edizioni Menabò - Cooperativa Majambiente - 2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica