Alex Gaskarth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex Gaskarth
Alex Gaskarth.jpg
Alex Gaskarth in concerto con gli All Time Low nel 2007
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock alternativo[1]
Pop punk[1]
Emo-pop[1]
Periodo di attività musicale2003 – in attività
Strumentovoce, chitarra
Gruppo attualeAll Time Low
Album pubblicati7
Studio6
Live1
Sito ufficiale

Alexander William "Alex" Gaskarth (Essex, 14 dicembre 1987) è un cantante e chitarrista inglese naturalizzato statunitense, noto per la sua militanza nel gruppo pop punk All Time Low.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel Sussex, in Inghilterra, da Isobel e Peter Gaskarth, a 6 anni si trasferisce a Baltimora, nel Maryland. Ha tre fratellastri maggiori avuti dal primo matrimonio del padre: Jillian, Helen, e Tom, morto a soli 21 anni per cause dovute all'alcolismo quando Alex ne aveva 12. Questo fatto ha ispirato la canzone Lullabies, contenta nell'album di debutto degli All Time Low, The Party Scene.

Durante un tour nel 2009, è caduto dal palco e ha avuto una commozione cerebrale; successivamente è stato ricoverato in ospedale.

Il 9 Aprile 2016 si sposa con la sua fidanzata storica del liceo Lisa Ruocco

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con gli All Time Low[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Canzone Artista Album Note
2007 Disconnect The Dangerous Summer If You Could Only Keep Me Alive [2]
2008 No One Can Touch Us Sing It Loud Come Around [3]
2011 Freaking Me Out Simple Plan Get Your Heart On! [4]
Kiss Me Again We Are the In Crowd Best Intentions [5]
2012 Telescope Yellowcard Southern Air [6]

Ha inoltre collaborato con i 5 Seconds of Summer a scrivere tre tracce del loro omonimo album: Kiss Me Kiss Me, End Up Here e Long Way Home. Alexander è inoltre uno degli autori di "Catch Fire", contenuta nell'album Sounds Good Feels Good.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) All Time Low, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Michael Roberts, The Dangerous Summer, Sputnikmusic, 26 settembre 2007. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Sing It Loud Release New EP, Epitaph Records. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  4. ^ (EN) Exclusive Stream: Simple Plan’s "Freaking Me Out (feat. Alex Gaskarth)", Alternative Press, 3 giugno 2011. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  5. ^ (EN) Joe DeAndrea, We Are the In Crowd to Release Song ft. Alex Gaskarth, AbsolutePunk, 10 marzo 2012. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  6. ^ (EN) Heather Hawke, Yellowcard announce new album 'Southern Air' release date + track listing, Examiner, 12 giugno 2012. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  7. ^ (EN) Chris Payne, 5 Seconds of Summer's Top 10 Influences: Blink-182, Green Day, Nirvana & More, Billboard, 28 luglio 2014. URL consultato il 13 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN181355982 · ISNI: (EN0000 0003 5621 9071 · LCCN: (ENno2011127121