Dirty Work (All Time Low)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dirty Work
Artista All Time Low
Tipo album Studio
Pubblicazione 6 giugno 2011
Durata 40:32
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop punk
Power pop
Alternative rock
Etichetta Interscope, DGC, Geffen
Produttore Matt Squire
Butch Walker
John Feldmann
John Fields
Mike Green
The-Dream
Registrazione marzo–giugno 2010
All Time Low - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2012)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AbsolutePunk 74%[1]
Allmusic 3.5/5 stelle[2]
Alternative Press 3/5 stelle[3]
Blare 2.5/4 stelle[4]
Entertainment Weekly B+[5]
idobi 2/5 stelle[6]
Kerrang! 3/5 stelle [7]
Rock Sound 7/10[8]
Rolling Stone 3/5 stelle[9]
Sputnikmusic 2/5 stelle[10]

Dirty Work è il quarto album in studio del gruppo musicale statunitense All Time Low. È l'album di debutto con un'etichetta major ed è stato pubblicato il 7 giugno del 2011 dalla Interscope Records. I Feel Like Dancin' è stato pubblicato come primo singolo il 15 aprile del 2011. Dirty Work debutta al numero 6 della Billboard 200 negli Stati Uniti con 45.000 vendite ottenute nella prima settimana.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Do You Want Me (Dead?) – 2:46
  2. I Feel Like Dancin' – 3:01
  3. Forget About It – 2:49
  4. Guts – 3:19
  5. Time-Bomb – 3:30
  6. Just the Way I'm Not – 3:18
  7. Under a Paper Moon – 3:03
  8. Return the Favour – 3:41
  9. No Idea – 4:26
  10. A Daydream Away – 4:13
  11. That Girl – 3:12
  12. Heroes – 3:26
Tracce bonus nella versione iTunes
  1. Get Down on Your Knees and Tell Me You Love Me – 3:01
  2. My Only One – 4:23
  3. Merry Christmas, Kiss My Ass – 3:20
  4. Bad Enough for You – 3:14
  5. Time-Bomb - 3:29

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Alexander William Gaskarth - voce, chitarra
  • Jack Bassam Barakat - voce secondaria, chitarra
  • Zachary Steven Merrick - voce secondaria, basso
  • Robert Rian Dawson - batteria
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk
  1. ^ (EN) Ilvonen Keagan, All Time Low - Dirty Work, AbsolutePunk.net. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Dirty Work, Allmusica. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Alternative Press-Dirty Work, in Alternative Press, Aprile 2011, p. 95. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) REVIEW: All Time Low - "Dirty Work", Giugno 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Kyle Anderson, Dirty Work review - All Time Low, EW.com, 25 maggio 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  6. ^ (EN) Tom Cheney, All Time Low's Dirty Work disaster, Idobi Network. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) Critic Reviews for Dirty Work by All Time Low, 24 giugno 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  8. ^ (EN) Amy Bangs, All Time Low - Dirty Work, Rock Sound, 7 giugno 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  9. ^ (EN) Caryn Ganz, Dirty Work by All Time Low, Rolling Stone, 21 giugno 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) Sputnik-Dirty Work, 21 maggio 2011. URL consultato il 17 gennaio 2016.