Agustín Parrado y García

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agustín Parrado y García
cardinale di Santa Romana Chiesa
Escudo de Agustín Parrado García.svg
Tibi post haec, fili mi, ultra quid faciam
Incarichi ricoperti
Nato 5 ottobre 1872, Fuensaldaña
Ordinato presbitero 21 settembre 1895
Nominato vescovo 20 maggio 1925 da papa Pio XI
Consacrato vescovo 16 agosto 1925 dal patriarca Julián de Diego y García Alcolea (poi arcivescovo)
Elevato arcivescovo 4 aprile 1934 da papa Pio XI
Creato cardinale 18 febbraio 1946 da papa Pio XII
Deceduto 8 ottobre 1946, Granada

Agustín Parrado y García (Fuensaldaña, 5 ottobre 1872Granada, 8 ottobre 1946) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Fuensaldaña il 5 ottobre 1872.

Papa Pio XII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 18 febbraio 1946.

Morì l'8 ottobre 1946 all'età di 74 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]