Diocesi di Palencia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Palencia
Dioecesis Palentina
Chiesa latina
Catedral Palencia2007.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Burgos
Stemma della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Manuel Herrero Fernández, O.S.A.
Vescovi emeriti Nicolás Antonio Castellanos Franco
Sacerdoti 299 di cui 223 secolari e 76 regolari
552 battezzati per sacerdote
Religiosi 152 uomini, 643 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 173.990
Battezzati 165.290 (95,0% del totale)
Superficie 8.028 km² in Spagna
Parrocchie 456 (7 vicariati)
Erezione VI secolo
Rito romano
Cattedrale Sant'Antonino
Indirizzo Apartado 63, Mayor Antigua 22, 34005 Palencia, España
Sito web www.diocesispalencia.org
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch? · gc?)
Chiesa cattolica in Spagna

La diocesi di Palencia (in latino: Dioecesis Palentina) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Burgos. Nel 2013 contava 165.290 battezzati su 173.990 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Manuel Herrero Fernández, O.S.A.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la provincia di Palencia.

Sede vescovile è la città di Palencia, dove si trova la cattedrale di Sant'Antonino (Catedral de San Antolín de Palencia).

Il territorio è suddiviso in 456 parrocchie, raggruppate in 7 arcipresbiterati: Brezo, Camino de Santiago, Pisuerga Norte, Campos, Cerrato, Palencia, Valle.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città di Palencia fu distrutta nel 456 dal re visigoto Teodorico. È incerto se prima di questa distruzione Palencia fosse sede episcopale, mentre rimangono molte memorie dei vescovi dalla fine del VI secolo alla fine del VII secolo nei documenti di undici concili di Toledo.

In seguito all'invasione araba la diocesi fu soppressa per circa tre secoli, fino a quando, riconquistata la città da parte dei cristiani, fu ristabilita nel 1035.

I confini diocesani subirono delle variazioni il 29 dicembre 1059 e poi ancora il 25 settembre 1595, quando la diocesi cedette tre arcipresbiterati a vantaggio dell'erezione della diocesi di Valladolid.

Tra il 1208 e il 1214 fu fondata a Palencia la prima università spagnola, che nel corso del XIII secolo sarà incorporata nell'università di Salamanca.

Il 13 dicembre 1584 fu inaugurato il seminario diocesano, che il 19 agosto 1769 fu trasferito nei locali del soppresso Collegio dei Padri gesuiti.

Nel 1955 la diocesi adattò i suoi confini territoriali per farli coincidere con quelli della provincia civile di Palencia.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 173.990 persone contava 165.290 battezzati, corrispondenti al 95,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 260.000 260.000 100,0 449 430 19 579 334 870 350
1969 240.908 241.033 99,9 537 385 152 448 272 1.108 253
1980 189.333 192.102 98,6 461 319 142 410 323 1.003 468
1990 186.000 190.010 97,9 413 294 119 450 279 992 468
1999 178.700 180.571 99,0 391 285 106 457 190 769 455
2000 178.700 180.571 99,0 363 260 103 492 295 765 455
2001 177.670 179.465 99,0 340 257 83 522 291 736 455
2002 173.798 177.345 98,0 335 253 82 518 157 534 455
2003 168.918 174.143 97,0 342 256 86 493 193 512 455
2004 174.471 177.128 98,5 335 252 83 520 1 180 509 455
2013 165.290 173.990 95,0 299 223 76 552 1 152 643 456

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal sito web della diocesi.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi