Agnese Possamai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agnese Possamai
Agnese Possamai.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 163 cm
Peso 53 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 1500m e 3000m
Record
800 m 2'00"36 (1980)
1500 m 4'08"84 (1987)
3000 m 8'37"96 (1983)
Società Fiamma Dolomiti Belluno
Carriera
Nazionale
1977-1988 Italia Italia 59
Palmarès
Transparent.png Mondiali indoor
Argento Parigi 1985 3000m
Transparent.png Europei indoor
Oro Grenoble 1981 1500m
Oro Milano 1982 3000m
Argento Budapest 1983 3000m
Oro Atene 1985 3000m
Statistiche aggiornate al 22 settembre 2007

Agnese Possamai (Lentiai, 17 gennaio 1953) è un'atleta italiana. Ha vinto gli europei indoor di Grenoble 1981 nei 1500 m e quelli di Milano 1982 e Atene 1985 nei 3000 m[1]. Argento ai Mondiali indoor di Parigi del 1985 sempre nei 3000 m.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mezzofondista della Fiamma Dolomiti Belluno, ha conquistato venticinque titoli italiani, e conta sessanta presenze in nazionale[2]. Chiuse anticipatamente la carriera per un infortunio al ginocchio, e per qualche tempo continuò come tecnico nel Centro Nazionale Sportivo Fiamma. Ha vinto il titolo italiano sugli 800m nel 1978 (2'05"7) e nel 1979 (2'06"6), il titolo italiano sui 3000m nel 1982 (8'57"09), nel 1983 (9'05"7), nel 1984 (9'05"91), nel 1985 (9'14"27) e nel 1987 (9'08"77).

Agnese Possamai impegnata in una gara di cross.

Nel 1979 si classifica all'8º posto sugli 800m alla Coppa Europa di Torino con il tempo di 2'08"03 e vince la medaglia d'argento ai Giochi del Mediterraneo nei 1500m e 800m. Nel 1980 non supera la batteria degli 800m (2'04"1) e dei 1500m (4'14"7) alle Olimpiadi di Mosca. Nel 1981, vince la medaglia d'oro nei 1500m ai Campionati Europei indoor di Grenoble con il tempo di 4'07"49, mentre alla Coppa Europa di Bodo si classifica terza nei 1500m con 4'14"56 e seconda nei 3000m con il tempo di 8'57"27. Nel 1982 vince la medaglia d'oro nei 3000m ai Campionati Europei indoor di Milano con il tempo di 8'53"77 (record italiano) e si classifica al 9º posto nei 3000m ai Campionati Europei di Atene con 8'54"52. Nel 1983, vince la medaglia d'argento nei 3000m ai Campionati Europei indoor di Budapest con 9'04"41 e si classifica al 6º posto nei 3000m ai Campionati Mondiali di Helsinki con il tempo di 8'37"96(record italiano, prec. 8'46"31 Margherita Gargano) e vince i 1500m con 4'12"28 alla Coppa Europa a Sittard nei Paesi Bassi[3].

Nel 1984 si classifica al 5º posto con il tempo di 9'17"90 ai Campionati Europei indoor di Grenoble e si classifica al 10º posto nei 3000m alle Olimpiadi di Los Angeles con 9'10"82 (8'45"84 in batteria)[4]. Nel 1985, vince la medaglia d'oro nei 3000m ai Campionati Europei indoor di Atene con il tempo di 8'55"25, mentre ai Campionati Mondiali indoor di Parigi si aggiudica la medaglia d'argento con il tempo di 9'09"66. Alla Coppa Europa di Mosca, si classifica all'8º posto nei 1500m con il tempo di 4'24"66 e al 7º posto nei 3000m con 9'13"16. Nel 1986 si classifica all'8º posto nei 1500m con il tempo di 4'24"57 ai Campionati Europei indoor di Barcellona e migliora, con il tempo di 5'44"79 il primato italiano di Silvana Cruciata nei 2000m. Nel 1987, alla Coppa Europa di Göteborg, si classifica al 6º posto nei 3000m con 9'29"04. Vince, poi, il titolo italiano della campestre nel 1978, 1980, 1981, 1982, 198, 1985 e 1986.

Record personali[modifica | modifica wikitesto]

Disciplina Record Anno Indoor Anno
800m 2'00"36 1980 2'06"2 1980
1500m 4'05"14 1984 4'06"83 1984
3000m 8'37"96 1983 8'53"77 1982
5000m 15'44"35 1990
10000m 33'39"02 1990
Maratona 3h'04"24 1982

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euroindoor: un passato molto... azzurro
  2. ^ POSSAMAI, CORRERE OPERAIO
  3. ^ EUROPEAN CUP B FINAL AND FIRST LEAGUE
  4. ^ Athletics at the 1984 Los Angeles Summer Games: Women's 3,000 metres

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]