Aeroporto di Valencia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Valencia
Aeropuerto de valencia.jpg
Aeroporto
Codice IATA VLC
Codice ICAO LEVC
Descrizione
Tipo Civile
Gestore Aena
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Comunità Valenziana
Posizione 9 km dalla città di Valencia
Altitudine AMSL 69 m
Coordinate 39°29′22″N 0°28′54″W / 39.489444°N 0.481667°W39.489444; -0.481667Coordinate: 39°29′22″N 0°28′54″W / 39.489444°N 0.481667°W39.489444; -0.481667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Spagna
LEVC
LEVC
Sito web www.aena.es
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
04/22 1 130 m asfalto
12/30 3 200 m asfalto
Statistiche
Passeggeri in transito 5.051.871 (2015)

[senza fonte]

L'Aeroporto di Valencia, situato presso Manises, è l'ottavo aeroporto spagnolo per termini di traffico e il secondo della regione dopo Alicante. È situato a 9 km ad ovest di Valencia. Esso permette 15 collegamenti con altrettanti paesi europei e nel 2007 ha visto transitare quasi 6 milioni di passeggeri. L'aeroporto possiede un terminal e due piste. La pista 04/22 è molto corta e quindi non viene utilizzata di frequente, anche perché è priva del sistema ILS. È presente anche un eliporto.

L'aeroporto di Valencia è situato vicino all'autostrada A-3, che collega la città di Valencia con Madrid. Esso è raggiungibile dalla città tramite una fitta rete di mezzi pubblici; gli autobus normali impiegano circa 45 minuti per raggiungere il centro, mentre il servizio di navetta dedicato riduce il tempo a circa soli venti minuti.

L'aeroporto di Valencia è diventato ad agosto 2007 una base della compagnia low cost Ryanair, che vi ha insediato tre aeromobili. Un anno dopo, a causa dei difficili rapporti con la Comunidad Valenciana, la compagnia irlandese ha annunciato la chiusura della base, con la conseguente perdita di molte rotte. Ryanair però non ha abbandonato definitivamente lo scalo, annunciando nuovi collegamenti per tutto il 2009.

Nel 2010, grazie al raggiungimento di un nuovo accordo, viene riannunciata la riapertura della base, con due aeromobili, 140 milioni di dollari di investimenti e 10 nuove rotte. L'aeroporto è inoltre hub della compagnia sussidiaria di Iberia, ovvero Air Nostrum, e della principale low cost spagnola, Vueling.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

In aggiunta a queste rotte esistono alcuni voli charter in certi periodi dell'anno.

  • Germania Air Berlin (Palma di Maiorca)
  • Spagna Air Europa (Palma di Maiorca, Parigi-Charles de Gaulle, Tenerife-North [stagionale], Tenerife-South)
  • Italia Alitalia (Roma-Fiumicino)
  • Romania Blue Air (Arad, Bucarest-Băneasa)
  • Bulgaria Bulgaria Air (Sofia)
  • Svizzera Darwin Airline (Ginevra)
  • Stati Uniti Delta Air Lines (New York-JFK)
  • Regno Unito EasyJet (Bristol, Londra-Gatwick)
  • Svizzera Flybaboo (Ginevra)
  • Spagna Iberia (Madrid)
    • operati da Spagna Air Nostrum (Asturias, Barcellona-El Prat, Bilbao, Casablanca, Gran Canaria, Ibiza, Lisbona, Napoli, Madrid, Malaga, Melilla, Menorca, Nizza [stagionale], Palermo[stagionale], Palma di Maiorca, Santander, Santiago de Compostela, Siviglia, Tenerife-North, Vigo)
  • Germania Lufthansa (Francoforte,Düsseldorf)
  • Marocco Royal Air Maroc (Casablanca)
  • Irlanda Ryanair (Bari, Bergamo, Bologna, Bristol, Bruxelles-Charleroi, Cagliari [stagionale], Dublino [stagionale], Düsseldorf-Weeze, East Midlands, Francoforte-Hahn, Gran Canaria, Ibiza, Lanzarote, Londra-Stansted, Malaga, Malta, Manchester, Marrakesh, Marsiglia, Memmingen, Minorca, Oslo-Rygge, Palma di Maiorca, Parigi-Beauvais, Pisa, Porto, Roma-Ciampino, Santander, Santiago de Compostela, Siviglia, Tenerife-Sud, Torino, Trapani, Treviso, Trieste)
  • Spagna Spanair (Barcellona-El Prat, Lanzarote, Madrid, Monaco, Tenerife-South)
  • Svizzera Swiss (Zurigo)
  • Romania TAROM (Bucarest-Otopeni)
  • Paesi Bassi Transavia (Amsterdam)
  • Germania TUIfly (Colonia/Bonn, Stoccarda)
  • Spagna Vueling (Amsterdam, Bruxelles, Gran Canaria, Ibiza, Milano-Malpensa, Parigi-Orly, Roma-Fiumicino, Siviglia)
  • Ungheria Wizz Air (Bucarest-Băneasa, Cluj Napoca, Kiev, Sofia, Timişoara)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN172152141