Adrienne Shelly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adrienne Shelly con Max Parish

Adrienne Shelly, all'anagrafe Adrienne Levine (New York, 24 giugno 1966New York, 1º novembre 2006), è stata un'attrice, regista e sceneggiatrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini russo-ebraiche, nasce nel Queens da Sheldon M. Levine ed Elaine Langbaum. Assieme ai fratelli Jeff e Mark cresce a Long Island. Studia alla Jericho High School ed in seguito frequenta la Boston University dove si diploma in produzione cinematografica. Dopo aver abbandonato gli studi si trasferisce a Manhattan.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Debutta come attrice nel 1989, come protagonista del film di Hal Hartley Un'incredibile verità, la collaborazione con Hartley continua anche l'anno seguente quando recita in Trust - Fidati. Nel corso degli anni si costruisce una solida carriera nel circuito indipendente, partecipando alle commedie Dall'oggi al domani e Bella, pazza e pericolosa.

Nel 1994, dopo aver lavorato nei film Gli scorpioni e Il tuo amico nel mio letto, debutta alla regia con il cortometraggio Urban Legend, da quel momento inizia una prolifica carriera di sceneggiatrice e regista di film indipendenti. Per la televisione è apparsa nelle serie televisive Ultime dal cielo e Law & Order - I due volti della giustizia.

Nel 2005 recita al fianco di Matt Dillon e Lili Taylor in Factotum, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Charles Bukowski. Nel 2006 dirige Waitress - Ricette d'amore, con protagonista Keri Russell.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º novembre 2006, il marito, Andrew Ostroy, scopre il corpo della moglie impiccato con un lenzuolo al tubo della doccia,[1] nel loro appartamento di Manhattan. Ma quello che poteva sembrare un semplice caso di suicidio, dopo l'autopsia e tutte le indagini del caso, si è dimostrato omicidio.

A cinque giorni dalla sua morte, un immigrato clandestino di nome Diego Pillco, è stato arrestato ed incriminato per l'omicidio della Shelly. Il ragazzo diciannovenne, che nella vita lavorava come operaio, ha confessato, ammettendo di averla uccisa per futili motivi. A detta di Pillco, la Shelly si era lamentata per il rumore che proveniva dal suo appartamento e lui ha reagito in modo spropositato, per aver avuto una "brutta giornata".[1] In seguito, Pillco confessò di essere stato, in realtà, sorpreso durante un tentativo di furto nell'appartamento della Shelly, di averla strangolata e poi appesa con un lenzuolo legato alla gola per far credere ad un suicidio. L'attrice era ancora viva quando fu impiccata.

Pillico è stato condannato ad una pena tra i 25 anni di carcere e l'ergastolo.

La Shelly è deceduta senza mai venire a conoscenza che il suo ultimo film come regista ed interprete, Waitress - Ricette d'amore, era stato selezionato per il Sundance Film Festival.[1]

In seguito, il marito ha creato la Adrienne Shelly Foundation, un'organizzazione no-profit il cui scopo è valorizzare giovani donne registe, elargendo borse di studio e premi.

Nel 2009 l'attrice Cheryl Hines, debutta alla regia con Serious Moonlight, basato su una sceneggiatura scritta dalla Shelly prima della sua morte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Adrienne Shelly - Biografia, MyMovies. URL consultato il 13-08-2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN61747660 · ISNI: (EN0000 0001 1027 9998 · LCCN: (ENno2002022594 · GND: (DE140910999 · BNF: (FRcb14041008j (data)