Aden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il cannone, vedi ADEN.
Aden
città
(AR) عدن (ʿAdin/ʿAdan)
Aden – Veduta
Città Vecchia di Aden.
Localizzazione
StatoYemen Yemen
Governatorato'Adan
Territorio
Coordinate12°48′N 45°02′E / 12.8°N 45.033333°E12.8; 45.033333 (Aden)Coordinate: 12°48′N 45°02′E / 12.8°N 45.033333°E12.8; 45.033333 (Aden)
Altitudinem s.l.m.
Superficie760 km²
Abitanti1 760 923 (2017)
Densità2 317 ab./km²
Altre informazioni
Linguearabo
Prefisso967
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Yemen
Aden
Aden

Aden (in arabo عدن, ʿAdin/ʿAdan) è una delle principali città dello Yemen, capoluogo del governatorato di 'Adan. Eretta sul cratere di un vulcano spento, la città è costituita dall'assembramento di antichi villaggi e si affaccia sul porto naturale che si apre sull'omonimo golfo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Marco Polo la descrisse ne Il Milione:

«Ed in questo porto caricano li mercatanti loro mercatantie e mettole in barche piccole, e passano giú per uno fiume 7 giornate; e poscia le traggoro de le barche e càricalle in su camelli, e vanno 30 giornate per terra. E poscia truovano lo mare d’Alexandra, e per quello mare ne vanno le genti infino in Allexandra, e per questo modo e via si ànno li saracini d’Allesandra lo pepe ed altre ispezierie di verso Aden; e dal porto d’Aden si partono le navi, e ritornasi cariche d’altre mercatantie e riportale per l’isole d’India.»

(cap. 190 Della provincia d'Aden)

Durante l'età moderna fu presa di mira dai portoghesi che però non riuscirono su terra a sconfiggere le forze ottomane (essi erano superiori nell'artiglieria navale), venendo respinti.

Occupata dal Regno Unito a partire dal 1839 e amministrata come colonia di Aden, tra il 1963 e il 1967 la città è teatro del lungo conflitto di guerriglia tra britannici e nazionalisti locali, e in seguito diventata capitale dello stato della Repubblica Democratica Popolare dello Yemen nel 1970, rimanendo tale fino all'unificazione avvenuta nel 1990, nell'attuale Yemen, della Repubblica Democratica Popolare dello Yemen e della Repubblica Araba dello Yemen.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Ad Aden è possibile visitare il Museo Nazionale dello Yemen e le cisterne di al-Tawila

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita da un aeroporto che la mette in collegamento con la capitale San'a con un volo di circa 45 minuti.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo porto ha una grossa importanza strategica, affacciandosi sul Golfo di Aden, punto obbligato di passaggio per l'ingresso nel Mar Rosso, lungo la rotta per il canale di Suez.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN148107086 · LCCN (ENn82055269 · GND (DE4000477-6 · NDL (ENJA01050823 · WorldCat Identities (ENlccn-n81053404
Asia Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Asia