Ad Beatissimi Apostolorum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ad Beatissimi Apostolorum
Lettera enciclica
Stemma di Papa Benedetto XV
Pontefice Papa Benedetto XV
Data 1º novembre 1914
Anno di pontificato I
Traduzione del titolo Del beatissimo (Principe) degli Apostoli
Argomenti trattati Lettera programmatica
Enciclica papale nº I di XII
Enciclica precedente Singulari Quadam
Enciclica successiva Humani Generis Redemptionem

Ad Beatissimi Apostolorum è la prima enciclica di papa Benedetto XV, datata 1º novembre 1914, nella quale il nuovo Pontefice delinea il suo programma di governo della Chiesa, basato sui principi della carità e della giustizia cristiana, ed invita tutti a fare ogni sforzo perché la carità di Cristo torni a dominare fra gli uomini.

Il richiamo al Buon Pastore e al mandato di pascere il gregge del Signore viene assunto a fondamento di tutta l'azione del successore di Pietro con una rilevante novità: quel gregge non è identificato soltanto nella Chiesa, ma in tutta l'umanità, per cui il Papa è ripetutamente definito padre di tutti gli uomini e la sua missione vista in prospettiva universalistica.

Benedetto XV riconosce in tale enciclica il processo di secolarizzazione come causa del Primo conflitto mondiale scoppiato pochi mesi prima[1]. La guerra è, in tal senso, voluta da Dio per punire gli uomini[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniele Menozzi, Chiesa, pace e guerra nel Novecento. Verso una delegittimazione religiosa dei conflitti, Bologna, Il Mulino, 2008, p. 18.
  2. ^ Georges Minois, La Chiesa e la guerra, Bari, Dedalo, 2003, p. 496.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo