Acanthurus coeruleus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acanthurus coeruleus
Fish13092009a.jpg Reef1725 - Flickr - NOAA Photo Library.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Acanthuroidei
Famiglia Acanthuridae
Genere Acanthurus
Specie A. coeruleus
Nomenclatura binomiale
Acanthurus coeruleus
Bloch & Schneider, 1801

Acanthurus coeruleus, conosciuto comunemente come Pesce chirurgo blu, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Acanthuridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie diffusa lungo le due coste dell'Oceano Atlantico: a ovest da New York alle coste del Brasile, a est lungo le coste dell'Isola di Ascensione. Una popolazione di origine ignota pare essersi stabilita nel mar Mediterraneo orientale lungo le coste dell'isola di Cipro[1][2]. Vive in acque poco profonde (massimo 40 m di profondità), lungo le barriere coralline o in zone rocciose o densamente vegetate. Preferisce temperature comprese tra i 24 e i 27 °C.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo marcatamente ovale, piuttosto compresso ai fianchi, con la coda a forma di mezzaluna. La pinna dorsale è bassa ma lunga, arrotondata, così come la pinna anale. Le pettorali sono trapezoidali.
La livrea è semplice: il corpo è turchese e, a parte la testa, è finemente striato di turchese più chiaro. Le pinne sono bordate d'azzurro elettrico, così come l'iride dell'occhio. Tuttavia la colorazione varia a secondo delle zone (alcuni esemplari hanno corpo tendente al viola, altri con la caratteristica spina dei peschi chirurgo gialla, altri ancora con pinne gialle).
Raggiunge una lunghezza massima di 40 cm, ma comunemente arriva a 25 cm.

Comportamento e Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Un banco di Pesce Chirurgo Blu

Questo pesce in gioventù forma grandi banchi di comunità con Acanthurus chirurgus e Abudefduf saxatilis con i quali si nutre di alghe ma anche di parassiti su pelle e carapace di tartarughe marine (Chelonia mydas).

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

Il Pesce chirurgo blu è predato abitualmente da Thunnus albacares, Mycteroperca tigris e Caranx ruber.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Come gli altri acanturidi, ha fecondazione esterna.

Interazioni con l'uomo[modifica | modifica wikitesto]

Può infliggere ferite con le sue spine taglienti ai sub o snorkers incauti che si avvicinano troppo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Joachim Langeneck, Massimiliano Marcelli, Helmut Carl Simak, Unexpected alien species in Cyprus waters: Acanthurus coeruleus (Actinopterygii: Acanthuridae), in Marine Biodiversity Records, nº 5, 2012, pp. 1-4, DOI:10.1017/S175526721200104. Scaricabile gratuitamente qui
  2. ^ (EN) Joachim Langeneck, Massimo Boyer, Pier Giacomo De Cecco, Chiara Luciani, Massimiliano Marcelli, Marino Vacchi, First record of Acanthurus chirurgus (Perciformes: Acanthuridae) in the Mediterranean Sea, with some distributional notes on Mediterranean Acanthuridae, in Mediterranean Marine Science, vol. 16, nº 2, 2015, pp. 427-431, DOI:10.12681/mms.1239. Scaricabile gratuitamente qui

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci