Acanthurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acanthurus
Acanthurus dussumieri 2RLS.jpg
Acanthurus dussumieri
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Acanthuridae
Sottofamiglia Acanthurinae
Genere Acanthurus
Forsskål, 1775
Sinonimi

Acanthurus (Ctenodon) (Swainson, 1839)
Acronurus (Gronow in Gray, 1854)
Aspisurus (Lacepède, 1802)
Ctenodon (Bonaparte, 1831)
Harpurina (Fowler & Bean, 1929)
Harpurus (Forster, 1788)
Rhombotides (Klein, 1775)
Teuthis (Linnaeus, 1766)
Theutis (Bonnaterre, 1788)
(fonte: WoRMS)

Specie

vedi testo

Acanthurus Forsskål, 1775 è un genere di pesci ossei marini appartenente alla famiglia Acanthuridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere sono diffuse in gran parte dei mari tropicali e subtropicali. La maggior parte delle specie popola l'Indo-Pacifico, le altre specie sono quasi tutte diffuse nel mar dei Caraibi e nell'Oceano Atlantico occidentale e una sola vive nell'Atlantico orientale. Nel mar Mediterraneo è presente, ma rara e limitata alle coste nordafricane e mediorientali, A. monroviae. Sono in gran parte legati all'ambiente di barriera corallina e sono strettamente costieri[1][2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo di questi pesci è ovale, più o meno alto o allungato secondo le specie. Il peduncolo caudale, appiattito lateralmente, è dotato di una spina erigibile molto affilata impiegata per la difesa. I denti sono fissi, sottili e curvi. I raggi spinosi della pinna dorsale sono 9 (tranne in due specie in cui sono 8), nella pinna anale ci sono 3 raggi spiniformi. La colorazione è estremamente variabile tra le specie, spesso molto vivace e variabile anche in uno stesso individuo in base all'età, all'ora del giorno o della notte e anche allo stato d'animo dell'animale[2].

Le dimensioni variano dagli 11 cm di Acanthurus polyzona ai 70 cm di Acanthurus xanthopterus, ma la dimensione media delle specie si attesta sui 20–40 cm[1].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie sono gregarie e vivono in banchi mentre altre si riuniscono solo durante la stagione riproduttiva. I giovanili sono pelagici. Si nutrono prevalentemente di alghe[2].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Elenco delle specie da Fishbase
  2. ^ a b c H. Debelius R. H. Kuiter, Surgeonfishes, rabbitfishesand their relatives. A comprehensive guide to Acanthuroidei, TMC Publishing, 2001, ISBN 0-9539097-1-9.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • H. Debelius R. H. Kuiter, Surgeonfishes, rabbitfishesand their relatives. A comprehensive guide to Acanthuroidei, TMC Publishing, 2001, ISBN 0-9539097-1-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci