Acanthurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acanthurus
Acanthurus dussumieri 2RLS.jpg

Acanthurus lineatus Flynn Reef crop.jpg Acanthurus olivaceus, Tulamben.jpg Acanthurus leucostrenon - 2 (E).JPG
Dall'alto: Acanthurus dussumieri, A.lineatus,
A. olivaceus e A. leucosternon

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Acanthuridae
Sottofamiglia Acanthurinae
Genere Acanthurus
Forsskål, 1775
Specie

vedi testo

Acanthurus Forsskål, 1775 è un genere di pesci ossei marini appartenente alla famiglia Acanthuridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere sono diffuse in gran parte dei mari tropicali e subtropicali. La maggior parte delle specie popola l'Indo-Pacifico, le altre specie sono quasi tutte diffuse nel mar dei Caraibi e nell'Oceano Atlantico occidentale e una sola vive nell'Atlantico orientale. Nessuna specie vive nell'Oceano Pacifico occidentale. Nel mar Mediterraneo è presente, ma rara e limitata alle coste nordafricane e mediorientali, A. monroviae. Sono in gran parte legati all'ambiente di barriera corallina e sono strettamente costieri[1][2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo di questi pesci è ovale, più o meno alto o allungato secondo le specie. Il peduncolo caudale, appiattito lateralmente, è dotato di una spina erigibile molto affilata impiegata per la difesa. I denti sono fissi, sottili e curvi. I raggi spinosi della pinna dorsale sono 9 (tranne in due specie in cui sono 8), nella pinna anale ci sono 3 raggi spiniformi. La colorazione è estremamente variabile tra le specie, spesso molto vivace e variabile anche in uno stesso individuo in base all'età, all'ora del giorno o della notte e anche allo stato d'animo dell'animale[2].

Le dimensioni variani dagli 11 cm di Acanthurus polyzona ai 70 cm di Acanthurus xanthopterus, ma la dimensione media delle specie si attesta sui 20-40 cm[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie sono gregarie e vivono in banchi mentre altre si riuniscono solo durante la stagione riproduttiva. I giovanili sono pelagici. Si nutrono prevalentemente di alghe[2].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Elenco delle specie da Fishbase
  2. ^ a b c H. Debelius R. H. Kuiter, Surgeonfishes, rabbitfishesand their relatives. A comprehensive guide to Acanthuroidei, TMC Publishing, 2001, ISBN 0-9539097-1-9.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • H. Debelius R. H. Kuiter, Surgeonfishes, rabbitfishesand their relatives. A comprehensive guide to Acanthuroidei, TMC Publishing, 2001, ISBN 0-9539097-1-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci