Abies sibirica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Abies sibirica
Abete siberiano
Abies sibirica HDR.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Pinophita
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Pinaceae
Genere Abies
Specie ''A. sibirica''
Nomenclatura binomiale
''Abies sibirica''
von Ledebour

Abies sibirica, comunemente noto come abete siberiano, è una conifera sempreverde nativa della taiga, a est del fiume Volga e a sud della latitudine 67°40' Nord, in Siberia, attraverso il Turkestan, e a nordest dello Xinjiang, della Mongolia e dello Heilongjiang.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'albero vive nel clima boreale freddo, su terreni umidi, in montagna, o in bacini fluviali ad altezze comprese tra 1900 e 2400 m. Resiste molto bene all'ombra e al freddo, ed è in grado di sopravvivere fino a temperature di −50 °C. Tuttavia raramente supera i 200 anni di vita, a causa della suscettibilità alle infestazioni di funghi nel bosco.

Fioritura abete siberiano. Siberia orientale

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'abete siberiano raggiunge i 30–35 m di altezza, con un diametro del tronco di 0.5–1 m misurato ad altezza umana, e un palco di rami di forma conica. La corteccia va dal grigio-verde al grigio-marrone, e si presenta liscia, con bolle di resina tipiche di molti abeti. Le bolle sono giallo-grigie, resinose, e lievemente pubescenti. Le foglie sono ad ago, lunghe 2–3 cm e larghe 1.5 mm in media. Sono di colore grigio chiaro nella parte superiore, con due bande stomatiche bianco-grigie al di sotto, e sono dirette verso l'alto lungo lo stelo. Sono soffici, appiattite, e fortemente aromatiche. Le pigne sono cilindriche, lunghe 5–9.5 cm e larghe 2.5–3.5 cm, con piccole brattee nascoste dalle scaglie. Maturano a metà dell'autunno, passando da un colore bluastro al marrone, o marrone scuro. I semi, lunghi 7 mm con un'ala triangolare lunga 0.7–1.3 cm, sono rilasciati quando la pigna va incontro a disfacimento dopo la maturazione.

Varietà[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono due varietà:

  • Abies sibirica var. sibirica. Descritta sopra.
  • Abies sibirica var. semenovii (B. Fedtschenko) Farjon. Endemica del Kirghizistan. Rametti particolarmente increspati e scanalati. Canali di resina marginali. Pigne giallo-marroni, con brattee più larghe di quelle della variante sibirica.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Olii essenziali estratti dalle foglie sono utilizzati in aromaterapia e profumeria. Il legno è morbido, leggero e poco resistente. È utilizzato nella costruzione, nell'arredamento, e nella preparazione della polpa di cellulosa per fare la carta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Abies sibirica, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017. URL consultato il 3/05/2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica