A letto con il nemico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A letto con il nemico
A letto con il nemico.png
Una scena del film
Titolo originale Sleeping with the Enemy
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1991
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere thriller, drammatico, orrore
Regia Joseph Ruben
Soggetto dall'omonimo romanzo di Nancy Price
Sceneggiatura Ronald Bass
Produttore Leonard Goldberg, Michael E. Steele, Joel Chernoff
Produttore esecutivo Jeffrey Chernov, C. Tad Devlin
Casa di produzione Twentieth Century Fox Film Corporation
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox (1991), 20th Century Fox Home Entertainment (Silver & Gold, Linea Blu)
Fotografia John W. Lindley
Montaggio George Bowers
Musiche Jerry Goldsmith
Scenografia Doug Kraner
Costumi Richard Hornung
Trucco Richard Dean, Kaye Pownall, Jeff Goodwin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A letto con il nemico (Sleeping with the Enemy) è un film del 1991 basato sull'omonimo romanzo di Nancy Price[1], diretto da Joseph Ruben e interpretato da una giovane Julia Roberts.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Laura e Martin Burney sembrano una coppia felice che vive in una bella casa al mare nella elegante e ricca zona di Cape Cod, sulla East Coast. Subito dopo il matrimonio Martin si dimostra un uomo possessivo, violento e squilibrato, mostrando di avere una personalità ossessiva-compulsiva. Così l'amore di Laura diventa un inferno vedendosi costretta a sottostare a tutto ciò che dice il marito. Dopo essere stata picchiata da Martin con l'accusa di aver flirtato con un altro uomo, Laura non regge più e capisce che la sua sola salvezza è la fuga che diventa il soggetto principale dei suoi pensieri. Una sera i due vengono invitati dal vicino a fare un giro in barca a vela, ma un improvviso temporale li sorprende. Laura trova il momento giusto per fuggire fingendosi annegata. Non vi è, però, nessun ritrovamento che accerti la sua morte.

Dopo il funerale della moglie, Martin non si dà pace e torna in città. Al posto di lavoro, però, riceve una telefonata di condoglianze dall'istruttrice di nuoto di Laura, fatto a lui del tutto sconosciuto credendo che la moglie non sapesse nuotare. Da questo episodio l'uomo intuisce che Laura potrebbe essere ancora viva. Dopo il ritrovamento della fede nuziale nel fondo del water dove, poco prima di sparire, Laura l'ha gettata il marito comincia a cercarla. Lei, nel frattempo è fuggita a Cedar Falls in Iowa, dove cambia vita, aspetto, e perfino nome facendosi chiamare Sara Waters.

Nella cittadina incontra Ben, un uomo allegro, simpatico ed estroverso, insegnante di recitazione col quale inizia una storia d'amore dopo aver rivelato la sua reale identità e raccontato la verità sul suo passato. Laura ritrova anche la madre, cieca e paralizzata nella vicina casa di riposo, con la quale aveva interrotto i rapporti per evitare scenate dal marito, al quale aveva fatto credere che fosse morta. Ben presto Martin scopre che la madre di Laura è viva e spacciandosi per un agente di polizia incontra l'anziana donna, alla quale fa delle domande su Laura, venendo a conoscenza del fatto che sta iniziando a frequentare un insegnante di recitazione; dopodiché, con l'intento di metterla a tacere, tenta di soffocarla con un cuscino ma il tempestivo arrivo di un'infermiera ferma i suoi propositi.

Martin segue Laura fino ad un luna park e a casa, dove si fa trovare armato di pistola. Arriva anche Ben che tenta di affrontarlo ma viene tramortito da Martin che tenta poi di sparargli, ma Laura lo ferma riuscendo prima a togliergli la pistola di mano e poi a impossessarsene. Laura con la pistola puntata su Martin chiama la polizia dicendo di aver ucciso "uno sconosciuto", dopodiché spara più volte sull'uomo che però ancora vivo cercherà di uccidere Laura. Finito a terra Martin trova le ultime forze per afferrare la pistola che però si inceppa nell'ultimo tentativo di sparare alla donna. Martin muore accasciandosi definitivamente a terra, mentre Laura raggiunge Ben ancora tramortito e lo abbraccia.

Successo[modifica | modifica wikitesto]

Con un budget di 19.000.000 di dollari, il film ne incassò $ 174.999.005[2]. Nel 1993 venne mandato in onda da Canale 5 per la prima volta totalizzando 7.208.000 telespettatori.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema