100 Hekate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ecate
(100 Hekate)
Scoperta11 luglio 1868
ScopritoreJames Craig Watson
ClassificazioneFascia principale
FamigliaIgea
Classe spettraleS
Designazioni
alternative
1955 QA
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005
(JD 2453600,5))
Semiasse maggiore462,820 Gm (3,094 AU)
Perielio386,515 Gm (2,584 AU)
Afelio539,125 Gm (3,604 AU)
Periodo orbitale1987,557 g (5,442 a)
Velocità orbitale16,82 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
6,430°
Eccentricità0,165
Longitudine del
nodo ascendente
127,346°
Argom. del perielio185,907°
Anomalia media57,897°
Par. Tisserand (TJ)3,192 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni88,7 km
Massa
7,30×1017 kg
Densità media~2,0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0248 m/s²
Velocità di fuga0,0469 km/s
Periodo di rotazione0,5555 g (13,333 h)
Temperatura
superficiale
~154 K (media)
Albedo0,192
Dati osservativi
Magnitudine ass.7,67

100 Hekate (in italiano 100 Ecate) è un piccolo asteroide della Fascia principale. La sua orbita è assimilabile a quella della famiglia di asteroidi Igea; tuttavia, il suo albedo pari a 0,192 è troppo elevato per un tipico asteroide di classe C, perciò si tratta probabilmente di un intruso e non di un vero membro fisico della famiglia.

Hekate fu scoperto l'11 luglio 1868 da James Craig Watson al Detroit Observatory dell'università del Michigan (USA) ad Ann Arbor. Il 18 luglio fu individuato in modo indipendente da Charles Wolf a Parigi, il quale annunciò per primo la scoperta. Venne battezzato così in onore di Ecate, la dea della stregoneria nella mitologia greca.

Un'occultazione stellare di Hekate è stata osservata il 14 luglio 2003 dalla Nuova Zelanda.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 99 Dike      Successivo: 101 Helena


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare