(357439) 2004 BL86

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è (357439) 2004 BL86.
(357439) 2004 BL86
Radar images of 2004 BL86 and its moon.gif
Immagine radar ripresa dal Goldstone Observatory nel gennaio del 2015.
Stella madreSole
Scoperta30 gennaio 2004
ScopritoreLINEAR[1]
ClassificazioneNEA, PHA
FamigliaApollo
Classe spettraleV[2]
Designazioni
alternative
2004 BL86
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2457000,5)
Semiasse maggiore1,5022 UA
Perielio0,89670 UA
Afelio2,1076 UA
Periodo orbitale672,497 giorni
(1,84 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
23,743°
Eccentricità0,4030
Longitudine del
nodo ascendente
126,720°
Argom. del perielio311,254°
Anomalia media354,033°
Par. Tisserand (TJ)4,364 (calcolato)
MOID da Terra1 222 319,32 km
0,0081707 UA
Satelliti1[2]
Dati fisici
Diametro medio325 m[2]
Periodo di rotazione2,6205 ore
Dati osservativi
Magnitudine ass.19,4

(357439) 2004 BL86 è un asteroide near-Earth, scoperto il 31 gennaio 2004 nell'ambito del progetto LINEAR.[1] Oggetto potenzialmente pericoloso, percorre un'orbita che lo classifica come asteroide Apollo e che lo porta periodicamente ad avvicinarsi alla Terra. Uno degli incontri più stretti[3] è avvenuto il 26 gennaio 2015, quando è transitato ad una distanza pari a 3,1 volte quella che separa la Terra dalla Luna.[4]

Durante tale incontro è stato oggetto di una campagna osservativa internazionale che ha coinvolto vari osservatori e radiotelescopi. Ne è così stato stimato il diametro, pari a 325 m e identificata la classe spettrale: quale asteroide di tipo V, potrebbe essere un frammento dell'asteroide 4 Vesta. Infine, è stata scoperta la presenza di un satellite di circa 70 m di diametro, in orbita a 500 m dal corpo principale.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Timothy B. Spahr, MPEC 2004-B80 : 2004 BL86, Minor Planet Center, 31 gennaio 2004. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  2. ^ a b c d (EN) D. C. Agle, Asteroid That Flew Past Earth Has Moon, Jet Propulsion Laboratory, NASA, 26 gennaio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  3. ^ Il più stretto dei prossimi 200 anni.
  4. ^ 2004 BL86 è transitato a 0,00801880830331244 UA (pari a 1 199 596,64 km) dalla Terra il 26 gennaio 2015, alle 16:20 TDB. Si consultino i Close-Approach Data riportati dal JPL Small-Body Database Browser indicato tra i #Collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta
Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare