Urge Overkill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Urge Overkill
Gli Urge Overkill in concerto
Gli Urge Overkill in concerto
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock
Periodo di attività 1986- 1997
2004 -in attività
Album pubblicati 21
Studio 18
Live 0
Raccolte 3
Sito web

Gli Urge Overkill sono una band alternative rock, formatasi a Chicago, in Illinois, composta da Nathan "Nash Kato" Kaatrud (voce/chitarra) ed Eddie "King" Roeser (voce/chitarra/basso). Uno dei loro maggiori successi fu la cover della canzone "Girl, You'll Be a Woman Soon" di Neil Diamond, che divenne una hit dopo essere stata inserita nella colonna sonora del film Pulp Fiction di Quentin Tarantino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Kaatrud e Roeser si incontrarono al college. Formarono gli Urge Overkill (prendendo il nome da una canzone dei Parliament) a Chicago nel 1986, con il batterista Patrick Byrne, e realizzarono un EP, Strange, I..., con etichetta 'Ruthless Records' prodotto dal compagno di camera al college di Kaatrud, Steve Albini. Seguì presto un nuovo album, Jesus Urge Superstar, prodotto sempre da Albini, con Kriss Bataille alla batteria. Questi due album mostravano un rock non estraneo ad altri gruppi di Chicago del periodo.

Il loro CD successivo, Americruiser, vide un improvviso cambiamento di registro. Jack Watt subentrò come batterista e il loro nuovo modo di suonare venne descritto da quel momento in poi come una "fusione di 'arena rock' e punk".[senza fonte] Prodotto da Butch Vig, Americruiser venne accolto positivamente da molti e vide una delle sue canzoni approdare sulla "college radio", la traccia iniziale, "Ticket to L.A.". Il batterista Johnny Rowan prevalse su Watt nell'album successivo, The Supersonic Storybook, realizzato nel 1991. Quest'ultimo album segnò decisamente il cambio nel sonoro, ed ebbe critiche molto positive, divenendo una hit incontrastata.

Dopo il successo che i rivali "Nirvana" ebbero con il tour di Nevermind, gli Urge Overkill tornarono in studio per registrare un altro EP, Stull, nel 1992, che conteneva le tracce "Girl, You'll Be a Woman Soon" e "Goodbye to Guyville". Seguì un successo strepitoso, inaspettato per l'epoca: abbandonarono la loro etichetta indipendente, 'Touch & Go', per una major, la 'DGC Records'.

Nonostante il gruppo abbia ricevuto molte critiche per il cambio di etichetta, i Butcher Brothers degli Urge Overkill produssero il debutto sull'etichetta major, Saturation, che ricevette critiche positive nella realizzazione del 1993. Il successo globale era ancora distante, ma giunse con il singolo Sister Havana, che riscosse successo mondiale. Più in là alcuni tra i fan "alternativi" iniziarono a criticare il gruppo, e nacque una sorta di campagna 'anti-Urge Overkill'.

Mentre la band registrava un album successivo, il regista Quentin Tarantino usò la cover degli Urge Overkill di Girl, You'll Be a Woman Soon, nel film del 1994 Pulp Fiction. Il film divenne presto un cult, portando allo stesso rango la canzone degli Overkill, che raggiunse la Top 50 sulla Billboard Top 100; visto il successo della canzone, tutti immaginavano un grandissimo successo per il loro album seguente.

Gli Urge Overkill pubblicarono nel 1995 il loro album successivo, Exit the Dragon, che parodiava il titolo inglese di I tre dell'Operazione Drago (Enter the Dragon). Il loro primo singolo, The Break, risultò un "flop", e seguì un tour disastroso, che terminò prima del previsto. A rendere le cose ancora peggiori, Rowan fu arrestato verso la fine dell'anno per trasporto illegale di sostanze stupefacenti. Mentre la band stava recuperando, Kaatrud e Roeser iniziarono a riflettere sul lasciare la banda; solo Roeser la abbandonerà. Divenuti un duo, gli Urge Overkill si trasferirono alla 550 Music nei primi anni del 1997. Venne fatto un tentativo di colmare il vuoto lasciato da Roeser mettendo alla chitarra Nils St. Cyr, ma questa scelta non portò da nessuna parte, e la band si sciolse, dopo essere stata licenziata dall'etichetta discografica.

Kaatrud e Roeser riformarono la band senza Rowan, chiamando a lavorare il bassista Mike Hodgkiss, il tastierista Chris Frantisak ed il batterista Nate Arling dalla band dei Last Vegas. Nel febbraio 2004, la nuova formazione si esibì con due giorni di spettacolo al Double Door di Chicago; la riunione fu tanto attesa dai fan.

Dal 2005 in poi, Kaatrud e Roeser sono stati in giro per il mondo per scrivere e registrare nuove tracce, infatti parte del materiale dei nuovi album degli Overkill è già noto ai fan.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1989 Jesus Urge Superstar Touch and Go Records
1990 Americruiser Touch and Go Records
1991 The Supersonic Storybook Touch and Go Records
1993 Saturation Geffen Records
1995 Exit The Dragon Geffen Records
2011 Rock & Roll Submarine Geffen Records

Singoli ed EP[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1986 Strange, I... Ruthless Records
1987 Lineman 7" Touch and Go Records
1990 Ticket To L.A. 7" Touch and Go Records
1991 (Now That's) The Barclords 7" Sub Pop
1992 Stull EP Touch and Go Records
1993 Sister Havana Geffen Records
1993 Dropout Geffen Records
1993 Bottle Of Fur Geffen Records
1993 Positive Bleeding Geffen Records
1994 Girl, You'll Be A Woman Soon MCA
1995 The Break Geffen Records
1995 View Of The Rain Geffen Records
1995 Somebody Else's Body Geffen Records

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1993 The Urge Overkill Story...Stay Tuned: 1988-1991 Touch and Go Records
1994 Pulp Fiction (colonna sonora) MCA
1994 No Alternative Arista Records

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock