Un grido nella notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un grido nella notte
Un grido nella nottе.png
una scena del film
Titolo originale A Cry in the Dark - Evil Angels
Paese di produzione Australia
Anno 1988
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Fred Schepisi
Soggetto John Bryson
Sceneggiatura Fred Schepisi e Robert Caswell
Produttore esecutivo Yoram Globus, Menahem Golan
Fotografia Ian Baker
Montaggio Jill Bilcock
Musiche Bruce Smeaton
Scenografia Wendy Dickson, George Liddle, Dale Duguid e Brian Edmonds
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Un grido nella notte (Evil Angels) è un film del 1988 diretto da Fred Schepisi.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 1989, è valso a Meryl Streep il premio per la migliore interpretazione femminile.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia vera di Lindy Chamberlain che nel 1980, nei pressi dell'altopiano di Ayers Rock, perde Azaria, nata da due mesi, uno dei suoi tre figliolini, trascinata nel deserto da un dingo, un cane selvatico. Sobillata dalla stampa scandalistica, l'opinione pubblica sospetta un assassinio rituale. Processata, la donna viene prima assolta, poi condannata all'ergastolo e dopo tre anni finalmente liberata dall'assurda accusa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 1989, festival-cannes.fr. URL consultato il 26 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema