Transito di Venere del 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Transito di Venere.

Fotografia del transito scattata dal Solar Dynamics Observatory.
Traiettoria del transito osservato da Christchurch (Nuova Zelanda) in coordinate equatoriali e orizzontali.
Aree di visibilità/non visibilità del transito del 2012

Il transito di Venere del 2012 è un raro evento astronomico avvenuto tra il 5 ed il 6 giugno del 2012, ad otto anni dal transito precedente, avvenuto l'8 giugno 2004. Ha avuto inizio alle 00:09 CEST ed è terminato alle 06:49 CEST[1] In realtà tali orari dipendono dalla posizione dell'osservatore, per cui è stato possibile osservare il transito con una differenza di ±7 minuti. Il fenomeno si ripeterà tra 105 anni, l'11 dicembre 2117.

Visibilità[modifica | modifica wikitesto]

La zona ove il fenomeno è stato meglio osservabile è grosso modo la parte centrale e occidentale dell'Oceano Pacifico. Il Nord America ha assistito all'inizio del transito, mentre l'Asia meridionale, il Medio Oriente e gran parte dell'Europa ha potuto vederne la parte finale. Il transito non è stato visibile nella maggior parte del Sud America, nella parte occidentale dell'Africa, in Portogallo e in parte della Spagna.

Immagini e video del transito[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Fred Espenak, The 2012 Transit of Venus, NASA. URL consultato il 6 giugno 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica