Tour della Nazionale di rugby a 15 dell'Argentina 2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argentina
in tour 2004
Allenatore Marcelo Loffreda
Capitano Agustín Pichot
Destinazione Nuova Zelanda
G V N P
Totali
Test match 1 0 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1 0 0 1
Destinazione Europa
G V N P
Totali
Test match 2 1 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Francia Francia 1 1 0 0
Irlanda Irlanda 1 0 0 1

Il tour della Nazionale argentina di rugby a 15 si tenne tra Nuova Zelanda ed Europa tra giugno e novembre 2004; esso prevedeva tre test match, uno contro gli All Blacks a metà anno, uno contro la Francia e uno contro l'Irlanda, entrambi a novembre.

Il bilancio complessivo fu di una vittoria, contro la Francia, e due sconfitte.

Il tour[modifica | modifica wikitesto]

L'incontro di metà anno si tenne ad Hamilton, sul terreno dell'unione provinciale di Waikato; nonostante la sconfitta 7-41 gli argentini furono ritenuti autori di una prova convincente, soprattutto nel secondo tempo in cui concessero solo 14 punti agli avversari[1].

A novembre, al Vélodrome di Marsiglia, i Pumas misero in campo una formazione che si basava in buona parte sui propri elementi militanti nel campionato francese[2][3]; l'imprecisione al piede di Élissalde e Michalak costò alla Francia la prima sconfitta del 2004 (iniziato con un Sei Nazioni vinto con lo Slam)[2], la quarta consecutiva contro l'Argentina[3] e la prima a Marsiglia da 55 anni a quella parte[3].

La settimana successiva, a Dublino, i Pumas si produssero in un'altra prova ritenuta convincente: in vantaggio fin dai primi minuti con una meta di Martín Aramburú e avanti all'intervallo per 16-6[4], resistettero fino a un minuto dalla fine dell'incontro alla rimonta irlandese, basata solamente sui calci di Ronan O'Gara, autore dell'intero score della sua squadra, che al 79', con l'Argentina avanti 19-18, realizzò il drop che ribaltò il risultato e diede all'Irlanda la vittoria per 21-19[4].

Gli incontri[modifica | modifica wikitesto]

Hamilton
26 giugno 2004, ore 19:35 UTC+12
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 41 – 7
referto
Argentina Argentina Waikato Stadium (25 000 spett.)
Arbitro Australia Scott Young

Marsiglia
20 novembre 2004, ore 15 UTC+1
Francia Francia 14 – 24
referto
Argentina Argentina Vélodrome (52 000 spett.)
Arbitro Sudafrica Jonathan Kaplan

Dublino
27 novembre 2004, ore 17:30 UTC
Irlanda Irlanda 21 – 19
referto
Argentina Argentina Lansdowne Road (49 250 spett.)
Arbitro Inghilterra Tony Spreadbury

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) New Zealand 41-7 Argentina in BBC, 26 giugno 2004. URL consultato il 19 novembre 2014.
  2. ^ a b (EN) Arindam Rej, Half-baked France stand by their weakest links in The Guardian, 22 novembre 2014. URL consultato il 19 novembre 2014.
  3. ^ a b c (EN) Herman Miller, France fold as Contepomi kicks Pumas to victory in The Guardian, 21 novembre 2004. URL consultato il 20 novembre 2014.
  4. ^ a b (EN) Brendan Fanning, Last-ditch drop goal by O'Gara puts euphoric Ireland past Argentina in The Observer, 28 novembre 2004. URL consultato il 19 novembre 2014.


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby