Timecrimes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Timecrimes
Timecrimes.jpg
La macchina del tempo
Titolo originale Los Cronocrímenes
Lingua originale spagnolo
Paese di produzione Spagna
Anno 2007
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere fantascienza
Regia Nacho Vigalondo
Sceneggiatura Nacho Vigalondo
Produttore Javier Ibarretxe, Eduardo Carneros, Esteban Ibarretxe

Co-produttori:Jorge Gómez, Santi Camuñas, Jordi Rediu, Norbert Llaràs
Produttori associati: Cormac Regan, Nahikari Ipiña, Sergio Barrejón, Soraya Lacaba, Dave Chariton, Todd Brown

Produttore esecutivo Eduardo Carneros, Javier Ibarretxe, Esteban Ibarretxe
Casa di produzione Karbo Vantas Entertainment, Fine Productions, Zip Films, Arsénico PC
Fotografia Flavio Labiano
Montaggio Jose Luis Romeu
Effetti speciali EFEX, Raul Romanillos, Pau Costa
Musiche Chucky Namanera
Scenografia José Luis Arrizabalaga, Arturo García 'Biaffra'
Costumi Estibaliz Markiegi
Trucco Susana Ibarretxe
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Timecrimes (Los Cronocrímenes) è un film del 2007 scritto e diretto da Nacho Vigalondo incentrato sui viaggi nel tempo e sui paradossi temporali. Vigalondo interpreta anche uno dei protagonisti, lo scienziato nel laboratorio.

Nel film, il viaggio nel tempo viene trattato secondo il principio di autoconsistenza di Novikov, secondo il quale il passato è immutabile ed è impossibile eseguire un'azione o creare un evento che possa portare ad un paradosso temporale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Héctor 1[modifica | modifica wikitesto]

Spagna. In una zona di campagna un uomo di mezza età di nome Héctor si trova nel giardino di casa insieme alla moglie Clara. Héctor con un binocolo inizia ad esaminare il bosco davanti casa sua e nota una ragazza che si spoglia. Distratto dalla moglie, che lo lascia per andare a fare delle commissioni, Héctor riprende il binocolo e si accorge che la ragazza è stesa in terra completamente nuda. Incuriosito, si addentra nel bosco e si avvicina alla donna, che sembra svenuta, quando viene accoltellato al braccio con una forbice da un uomo misterioso che indossa un impermeabile nero e delle bende sul viso. Dopo una fuga, scavalca una siepe, e si addentra in una struttura dove trova un walkie-talkie tramite il quale contatta un giovane scienziato che si trova in un laboratorio vicino.

Il giovane lo guida al laboratorio affermando di vedere l'uomo dal volto bendato tramite le telecamere di sicurezza. Dopo aver raggiunto lo scienziato, Hector viene da questi convinto a nascondersi in un dispositivo meccanico a forma di vasca che si chiude su sé stesso.

Héctor 2[modifica | modifica wikitesto]

All'uscita della macchina però, scopre che ha viaggiato di un'ora indietro nel tempo e che si trova in una realtà in cui sono presenti due Héctor: il primo che si trova in casa e sta per essere lasciato dalla moglie che va a fare commissioni e lui stesso, l'Héctor n° 2.

Lo scienziato gli spiega che, per risolvere la cosa, hanno bisogno di rimanere dove sono e lasciare che gli eventi si svolgano normalmente in modo tale che Héctor 1 entri nel macchinario e scompaia. Nonostante le obiezioni dello scienziato, Héctor 2 fugge in una macchina rubata ma viene investito. Ferito alla testa, la fascia con le bende che aveva al braccio ferito, coprendosi anche il volto, e viene soccorso dalla ragazza che aveva avvistato nel bosco prima di viaggiare nel tempo. A questo punto si rende conto che l'uomo misterioso è proprio lui e si impegna in tutti i modi a replicare ogni singolo avvenimento che aveva portato lui ad entrare nella macchina del tempo costringendo la ragazza a spogliarsi, facendola svenire e accoltellando Héctor 1 con una forbice.

Mentre è intento a manipolare gli avvenimenti di Héctor 1, Héctor 2 sente la ragazza urlare e la insegue attraverso la propria casa sul tetto ma, quando tenta di afferrarla, la fa cadere facendola morire. Esaminando il corpo, nel buio, Héctor poi si rende conto che si trattava di sua moglie che ha accidentalmente ucciso. Héctor 2 allora contatta lo scienziato col walkie-talkie e lo convince ad attirare il suo io passato al laboratorio e farlo entrare nel macchinario con la scusa di nascondersi dall'uomo che lo insegue. Héctor 1 viaggia così nel tempo, come previsto.

Dopo essere giunto al laboratorio, Héctor 2 insiste sul fatto che deve viaggiare ancora una volta nel tempo, per rimettere a posto una cosa che è andata storta (la morte della moglie). Lo scienziato si mostra assai contrario e, minacciato, rivela che esiste anche un Héctor 3 che gli aveva intimato di agevolare l'intera successione degli eventi fin dall'inizio e di convincere in ogni modo Héctor 2 a non viaggiare di nuovo nel tempo. Dopo essersi tolto le bende, Héctor 2 convince comunque lo scienziato a rimandarlo 40 secondi prima che Héctor 2 appaia.

Héctor 3[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il viaggio, questo nuovo Héctor, il numero 3, segue Héctor 2 con l'intento di eliminarlo e lo tampona con un furgone, sbandando, finendo nel bosco e svenendo.

Dopo il risveglio, diverse ore più tardi, si rende conto di aver fallito e che tutti gli eventi, che porteranno alla morte della donna, continuano sempre ad incastrarsi alla perfezione. Dopo aver intimato allo scienziato tramite il walkie-talkie di fermare ad ogni costo Héctor 2 e di non farlo viaggiare una seconda volta nel tempo (altro evento previsto), Héctor 3 spaventa accidentalmente la ragazza, che lo trova ferito nel bosco, costringendola a urlare. In quel momento Héctor 2 sente l'urlo e comincia ad inseguire la ragazza mentre Héctor 3 e la ragazza si rifugiano nella casa. Lì trova la moglie e la nasconde in un capannone, dopodiché comprende che la donna morta non era la moglie ma la ragazza. Arresosi agli eventi, che andranno avanti sempre nella stessa direzione nonostante i suoi sforzi, taglia i capelli alla ragazza e le dà il cappotto della moglie (in modo che Héctor 2 riconosca il cadavere caduto dal tetto come quello della moglie e tenti in tutti i modi di viaggiare di nuovo nel tempo per salvarla) e manipola ancora gli eventi che portano all'incidente sul tetto.

Mentre gli eventi sul tetto si svolgono, Héctor 3 si siede sul suo prato con la moglie e le impedisce di interferire, permettendo quindi ad Héctor 2 di viaggiare di nuovo nel tempo e a lui, Héctor 3, di restare finalmente solo in questa linea temporale.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[1]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

  • Francia: -12
  • Stati Uniti: R
  • Spagna: 13
  • Regno Unito: 15
  • Messico: B15
  • Nuova Zelanda: R16
  • Germania: 16

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Karbo Vantas Entertainment e girato in Spagna.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Timecrimes - Date di uscita, IMDb. URL consultato il 24 agosto 2011.
  2. ^ Timecrimes - Luoghi delle riprese, IMDb. URL consultato il 24 agosto 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]