Tim Maia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Maia
Nazionalità Brasile Brasile
Genere Música popular brasileira
Funk
Soul
Periodo di attività 1956-1998

Tim Maia pseudonimo di Sebastião Rodrigues Maia (Rio de Janeiro, 28 settembre 1942Niterói, 15 marzo 1998) è stato un cantante e compositore brasiliano.

(PT)

« Carinhos que você deixou
no meu coração,
carinhos que marcaram tanto a minha vida.... »

(IT)

« Tenerezze che tu hai lasciato
nel mio cuore,
tenerezze che hanno segnato tanto la mia vita... »

(Carinhos, 1988, Tim Maia)

Fu uno dei pionieri del soul nella MPB, che con la sua voce roca, ha lasciato un'impronta indelebile nella musica di fine XX secolo in tutto il Brasile.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Rio de Janeiro, il 28 settembre 1942, penultimo di diciannove fratelli, cominciò a comporre musica già da ragazzino, a circa 14-15 anni.

La sua carriera musicale vera e propria iniziò come batterista nel gruppo Tijucanos do Ritmo, formatosi nella chiesa dei Cappuccini vicino a casa sua. Presto passò alla chitarra. A quell'epoca, Tim aveva il soprannome di Babulina, a causa della pronuncia Bop-A-Lena di Ronnie Self.[1]

Nel 1957 fondò il gruppo The Sputniks, al quale parteciparono, fra gli altri Roberto Carlos, Arlênio Silva, Edson Trindade e Wellington.

Fra il 1959 e il 1963 visse negli USA.

Nel 1970 incise il suo primo LP, Tim Maia. Negli anni seguenti vennero altri LP caratterizzati dal solo numero progressivo sul suo nome in copertina: (volume 2, 3 e 4). Dal 1975 al 1977, ha aderito alla dottrina Cultura Racional, cantando, in questo periodo, Que Beleza e Rodésia. Poco dopo tornò al suo stile di musica preferito, immettendo sul mercato grandi successi come Descobridor dos Sete Mares e Me Dê Motivo.

Tim Maia ebbe sempre gravi problemi di obesità, causata anche dall'abuso di alcolici e di cocaina: morì per un'infezione generalizzata, dovuta all'abbassamento di barriere immunitarie, a Niterói, il 15 marzo 1998.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

In studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Formato
1970 Tim Maia LP e CD
1971 Tim Maia (volume 2) LP e CD
1972 Tim Maia (volume 3) LP e CD
1973 Tim Maia (volume 4) LP e CD
1975 Tim Maia Racional, Vol. 1 LP e CD
1976 Tim Maia (volume 5) LP e CD
1976 Tim Maia Racional, Vol. 2 LP e CD
1977 Tim Maia (volume 6) LP
1978 Tim Maia Disco Club LP
1978 Tim Maia em Inglês LP
1978 Tim Maia (volume 7) LP e CD
1979 Reencontro LP
1980 Tim Maia (volume 8) LP e CD
1982 Nuvens LP e CD
1983 O Descobridor dos Sete Mares LP e CD
1984 Sufocante LP e CD
1985 Tim Maia (volume 9) LP e CD
1986 Tim Maia (volume 10) LP e CD
1987 Somos América LP e CD
1988 Carinhos LP e CD
1990 Dance Bem CD
1990 Tim Maia Interpreta Clássicos da Bossa Nova LP e CD
1991 Sossego LP e CD
1993 Não Quero Dinheiro LP e CD
1993 Tim Maia Romântico CD
1994 Voltou Clarear CD
1995 Nova Era Glacial CD
1997 Pro Meu Grande Amor CD
1997 Sorriso de Criança CD
1997 What a Wonderful World CD
1997 Tim Maia & Os Cariocas: Amigos do Rei CD
1997 Só Você (Para Ouvir e Dançar) CD
1998 O Melhor de Tim Maia CD
1999 Soul Tim CD
1999 Inesquecível CD
2001 Tim Maia pra Sempre CD
2001 Warner 25 Anos CD
2002 Série Identidade CD
2002 Tim Maia Canta em Inglês: These Are the Songs CD
2002 Vou Pedir pra Você Voltar CD
2003 Forró do Brasil CD
2004 Soul Tim: Duetos CD
2004 A Arte de Tim Maia CD
2004 I Love MPB CD
2006 Novo Millennium CD
2006 Dançando a Noite Inteira (Jorge Ben Jor e Tim Maia) CD
2011 Tim Maia Racional, Vol. 3 CD

Dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Formato
1992 Tim Maia ao Vivo CD et DVD
1998 Tim Maia ao Vivo II CD et DVD
2007 Tim Maia in Concert CD et DVD

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fábio; Fábio, Até Parece Que Foi Sonho - Meus 30 anos de Amizade e Trabalho com Tim Maia S.l.: Matrix, 2007.
  • Maia, Tim; Alves, Luciano. As interpretações de Tim Maia S.l.: Irmãos Vitale., 2002. 85-7407-132-3
  • Motta, Nelson. Vale Tudo, O som e a fúria de Tim Maia - Editora Objetiva. S.l.: Editora Objetiva, 2007. 9788573028744
  • Araújo, Paulo Cesar de; Roberto Carlos Em Detalhes, Editora Planeta, 2006, pagina 453.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988: Premio Sharp nella categoria Miglior Cantante.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Noites Tropicais in Sintonia Fina. URL consultato il 15 aprile 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14962936 LCCN: no00060042