Terremoto di Vrancea del 1977

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Terremoto di Vrancea
Data 4 marzo 1977
Ora 21:20
Magnitudo Richter 7,2
Profondità 94 km
Epicentro Distretto di Vrancea
Nazioni colpite Romania
Bulgaria
Unione Sovietica
Vittime 1570
Crollo di una chiesa a seguito del terremoto di Bucarest

Il terremoto di Vrancea si scatenò alle 21:20 locali di venerdì 4 marzo 1977 nell'area a nord dei balcani è stato chiamato il Terremoto di Bucarest[senza fonte] essendo stata la capitale della Romania fortemente colpita da questo tragico evento. Infatti, tra le 1.570 vittime che causò, ben 1.424 vivevano nella città e tra queste c'erano il famoso attore Toma Caragiu, il poeta Anatol E. Baconski, la cantante Doinea Badea.

Ha avuto una magnitudo di 7,2 Ml, è durato 56 secondi e il suo ipocentro è stato individuato nel distretto di Vrancea ad una profondità di 94 km. Circa 35.000 edifici sono stati danneggiati, danni che sono stati calcolati ammontare ad una cifra di 2 miliardi di dollari.

A Bucarest 33 grandi palazzi sono andati distrutti (molti di questi erano stati costruiti prima della Seconda guerra mondiale e mai restaurati), ma dopo quella data il governo rumeno impose nella costruzione di palazzi degli standard antisismici.

Purtroppo il terremoto fu anche un pretesto per la distruzione di circa 1/3 dell'abitato per far posto al cosiddetto Centrul Civic, in stile neo-stalinista, voluto da Nicolae Ceausescu, che, pare, fosse rimasto colpito dall'architettura di Pyongyang durante una visita di stato.

In Bulgaria questo terremoto è chiamato il "Terremoto di Svishtov" cioè il nome della città in territorio bulgaro che ebbe come conseguenza la distruzione di tre palazzi con la morte di 100 persone.

Catastrofi Portale Catastrofi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Catastrofi