Telekom Austria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Telekom Austria AG
Logo
Stato Austria Austria
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa di ViennaTKA
Fondazione 1996[1]
Sede principale Vienna
Persone chiave Hannes Ametsreiter
Settore Telecomunicazioni, Informatico
Fatturato 4.650,8 mln €[2] (2010)
Dipendenti 16.501[2] (2010)
Sito web www.telekomaustria.com

La Telekom Austria AG, denominata anche Telekom Austria Group, è la maggiore impresa di telecomunicazioni dell'Austria ed è attiva anche a livello internazionale. La Telekom Austria AG è la holding del gruppo e dal 2000 è quotata alla Borsa di Vienna. Svolge essenzialmente compiti strategici e opera sul mercato austriaco tramite la società A1 Telekom Austria. Alcuni operatori di telefonia mobile in Europa orientale e meridionale sono ugualmente imprese figlie della holding.

Impresa[modifica | modifica wikitesto]

La Telekom Austria Group impiega circa 16.500 dipendenti[2] e realizza un fatturato di circa 4,8 miliardi di euro[2]. Oggetto dell'impresa sono servizi di telecomunicazione con e senza fili, nazionali e internazionali, inclusi servizi per reti dati aziendali, Internet e informatica.

La Telekom Austria TA AG[3] (telefonia fissa) e la Mobilkom Austria AG[4] (telefonia mobile) fino alla fusione erano all'epoca leader del mercato delle telecomunicazioni austriaco nei rispettivi segmenti. Nel 2010 furono entrambe riunite nella Telekom Austria TA AG e assunsero la denominazione sociale A1 Telekom Austria.[5][6]

Al gruppo d'imprese appartengono accanto a questa società austriaca anche società in

Malgrado gli sforzi per accelerare la privatizzazione dell'allora impresa statale a partire dalla legge sulle partecipazioni statali del 2000, attualmente solo il 72% circa delle azioni sono nel flottante (comprese la quota dei dipendenti e le azioni proprie), mentre il restante 28% di Telekom Austria AG continua a essere detenuto dalla Repubblica d'Austria attraverso la ÖIAG.[7] Oltre il 36% delle azioni (inclusa la ÖIAG) sono detenute in Austria, un ulteriore 15% negli USA.[8]

Direzione[modifica | modifica wikitesto]

La direzione della Telekom Austria Group è formata da

  • Hannes Ametsreiter - direttore generale (amministra anche il segmento rete fissa e comunicazione mobile)
  • Hans Tschuden - direttore finanziario e vicedirettore generale

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Telekom Austria Group scaturisce nel 1996 dalla Post und Telekom Austria AG (PTA), che era l'erede dell'ente statale Poste e telegrafi dell'Austria (Post- und Telegraphenverwaltung (PTV)).[1] Nel novembre 2000 ebbe luogo la quotazione alla Borsa di Vienna e al New York Stock Exchange (NYSE), nel 2007 seguì l'eliminazione (delisting) dal NYSE.

L'attuale struttura del gruppo risale al 2006: dalla Telekom Austria AG (Telekom Austria Group come holding strategica) l'attività della rete fissa fu scardinata e trapiantata nella Telekom Austria FixNet Aktiengesellschaft, fondata nel giugno 2006. Nel luglio 2007 seguì il mutamento della ragione sociale in Telekom Austria TA AG.[3] Con la fusione del giugno 2010 con la mobilkom austria AG la ditta fu nuovamente ridenominata società A1 Telekom Austria AG (vedi sopra Impresa).

Settori produttivi[modifica | modifica wikitesto]

Come holding gestionale la Telekom Austria Group non si impegna nella produzione diretta. Attraverso le aziende operative della rete fissa e della comunicazione mobile del gruppo (Mobiltel, Velcom, Vipnet, Si.mobil, Vip mobile, Vip operator e mobilkom Liechtenstein), Telekom Austria Group funge da fornitore globale di servizi multimediali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b firmenabc.at: Telekom Austria Aktiengesellschaft, FN 144477 t, Gründung 23. Dezember 1996, Handelsgericht Wien. Consultato il 16 luglio 2010
  2. ^ a b c d 4-Jahres-Überblick der wichtigsten Kennzahlen
  3. ^ a b firmenabc.at: Telekom Austria TA Aktiengesellschaft, FN 280571 f, Gründung 28. Juni 2006, Handelsgericht Wien. Consultato il 16 luglio 2010.
  4. ^ Konzernwebsite, Seite zur Verschmelzung und Umgründung: Jahresabschluss 2009 der mobilkom austria AG (PDF, 1,009.8 KB), FN 207022 w, Handelsgericht Wien. Consultato il 16 luglio 2010.
  5. ^ Fusion von Telekom und Mobilkom im Firmenbuch., Der Standard, 6 luglio 2010
  6. ^ Konzernwebsite: Dokumente zur Verschmelzung und Abspaltung im Zuge der Integration von Festnetz und Mobilkommunikation in Österreich. Insbesondere die Dokumente Spaltungsvertrag, Verschmelzungsvertrag und Umgründungsplan. Consultato il 16 luglio 2010.
  7. ^ La ÖIAG (Österreichische Industrieholding AG, "Holding industriale austriaca SpA") è una società pubblica che amministra le partecipazioni della Repubblica d'Austria nelle imprese statali e parzialmente statali. In sostanza, la ÖIAG svolge in Austria lo stesso ruolo che svolgeva in Italia l'IRI fino al suo scioglimento nel 2002. Sito ufficiale della OIAG: Die Geschichte der OIAG ("La storia della OIAG").
  8. ^ Telekom Austria Unternehmensportal: Aktionärsstruktur

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]