Supermarine Aviation Works

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Supermarine Aviation Works
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione 1913 (fondata come Pemberton-Billing)
Fondata da Noel Pemberton-Billing
Chiusura 1960 (incorporata nella BAC)
Sede principale Woolston
Persone chiave Noel Pemberton-Billing, R. J. Mitchell, Joe Smith
Settore Aviazione

La Supermarine Aviation Works era un'azienda aeronautica britannica che divenne famosa per la produzione di numerosi idrovolanti e del noto caccia Spitfire.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Noel Pemberton-Billing diede origine alla Pemberton-Billing, Ltd. nel 1913 con l'intento di produrre idrovolanti. Vennero disegnati anche un paio di propotipi di quadriplani che sarebbero dovuti servire per abbattere gli Zeppelin tedeschi, il Supermarine P.B.29 e il Supermarine Nighthawk. Gli aerei erano dotati di mitragliatrici Davis e il Nighthawk possedeva anche un motore separato per l'alimentazione di un faro di ricerca. Dopo l'elezione al parlamento nel 1916 Pemberton-Billing vendette la società a un suo collaboratore, Hubert Scott-Paine, che la rinominò Supermarine Aviation Works, Ltd.. La società divenne famosa per i successi nella Coppa Schneider nel 1927, 1929 e 1931.

Nel 1928 la Vickers-Armstrongs acquisì la Supermarine col nome di Supermarine Aviation Works (Vickers), Ltd. in seguito la Vickers divenne Vickers-Armstrongs (aviation), Ltd., ma la Supermarine operò sempre in autonomia e con il proprio marchio.

Il primo caccia basato a terra della Supermarine fu l'efficace e famoso Spitfire. Lo Spitfire e il più vecchio Hawker Hurricane erano i due caccia in servizio alla RAF che nell'estate 1940 affrontarono con successo i bombardieri e i loro caccia di scorta della Luftwaffe. Nonostante gli Hurricane fossero di più e quindi ebbero un impatto superiore sulla Battaglia d'Inghilterra degli Spitfire, quest'ultimo divenne il simbolo stesso della vittoria inglese sull'aviazione tedesca.

Un Supermarine Walrus dopo aver effettuato un ammaraggio.

Altri famosi aerei della Supermarine furono il Seafire, versione navalizzata dello Spitfire, lo Spiteful e il Seafang, rispettivamente successori dello Spitfire e del Seafire, e il Walrus.

Le industrie più importanti della Supermarine si trovavano a Woolston presso Southampton e per ciò la cittadina fu ampiamente bombardata.

L'ultimo aereo marchiato Supermarine fu il Supermarine Scimitar. Dopo di ciò la Vickers-Armstrongs (Aircraft) venne acquisita dalla British Aircraft Corporation (BAC) e i vecchi nominativi delle fabbriche furono cancellati. A Chirchester, tuttavia la Northshore Marine costruisce ancora motoscafi sotto il nome di Supermarine.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Uno Spitfire in volo.

Progetti incompiuti:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Andrews, C.F. and Morgan E.B. Supermarine Aircraft since 1914 London:Putnam, 1987. ISBN 0-85177-800-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]