Sirene (film 1994)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sirene
Titolo originale Sirens
Paese di produzione Australia, Gran Bretagna
Anno 1994
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, erotico
Regia John Duigan
Sceneggiatura John Duigan
Fotografia Geoff Burton
Montaggio Humphrey Dixon
Musiche Rachel Portman
Scenografia Roger Ford
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sirene (Sirens) è un film del 1994, diretto da John Duigan.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un giovane prete anglicano, Tony, e sua moglie Estella vengono inviati in Australia dall'Inghilterra per prendere servizio in queste nuove terre selvagge. Durante il viaggio viene chiesto loro di fare una pausa presso la dimora del pittore Norman Lindsay, noto artista locale accusato di dipingere temi blasfemi. La permanenza nella dimora dell'artista, immersa nel verde dell'Australia, con splendide modelle nude che girano per casa e discorsi molto lontani dalle tematiche religiose (come l'esistenza di Atlantide), porterà la coppia ad esplorare la propria repressione sessuale e a rivalutare la propria vita di coppia.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Norman Lindsay è un personaggio reale. Noto pittore australiano, nato nel 1879 e morto nel 1969, è famoso anche come scultore, scrittore e disegnatore di vignette. Nel film, il personaggio di Rose, la moglie, è riferito alla sua reale seconda moglie che venne utilizzata da Lindsay come modella per la maggior parte delle sue opere. Anche nella vita reale, l'opera di Lindsay fu molto controversa per le scene di nudo.
  • Sam Neill, che interpreta Lindsay nel film, è anche doppiatore di uno dei personaggi del film animato Il Budino Magico tratto da un libro per bambini scritto proprio da Lindsay.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema