Scardinius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scardinius
Scardinius erythropthalmus 2009 G1.jpg
Scardinius erythropthalmus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Osteichthyes
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Leuciscinae
Genere Scardinius
Bonaparte, 1837

Scardinius è un genere di pesci ossei d'acqua dolce appartenenti alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci sono endemiche delle acque dolci d'Europa e di parte dell'Asia (Anatolia e Asia centrale).
Vivono in acque ferme o poco mosse di lanche, canali, stagni e laghi, evitando le acque turbolente dei torrenti e dei fiumi.

Pericolo di estinzione[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le 10 specie di Scardinius sono inserite nella IUCN Red List, in quanto minacciate e in pericolo di estinzione dalla distruzione o dall'inquinamento dei loro habitat, o dall'inserimento di specie dannose (Silurus glanis)[1].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Al genere appartengono 10 specie:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kottelat M., Freyhof J. Handbook of European Freshwater Fishes, Publications Kottelat, Cornol (CH), 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scardinius, schede su IUCN Red List