Salsola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Salsola
Salsola tragus.jpg
S. tragus
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Chenopodiaceae
Genere Salsola L.
Classificazione APG
Ordine Caryophyllales
Famiglia Amaranthaceae

Salsola è un genere di piante erbacee e arbustacee appartenenti alla famiglia delle Chenopodiaceae (compresa nelle Amaranthaceae dal Sistema APG II), originaria dell'Africa, Asia ed Europa e diffusa anche in America. Cresce tipicamente su terreni piatti, spesso secchi e talvolta anche salini; alcune specie prediligono i territori paludosi salmastri.

Queste piante sono note soprattutto per una peculiarità condivise da alcune sue specie, in particolare S. tragus: in autunno, il cespuglio di alcune specie annuali si stacca dalle radici e forma una "palla" vegetale che, sospinta dal vento, rotola lontano percorrendo anche grandi distanze nei territori pianeggianti dove tali piante sono solite crescere; permettendo in questo modo la dispersione dei semi. Questa curiosa formazione vegetale, chiamata rotolacampo (tumbleweed in lingua inglese), è tanto diffusa da essere diventata nell'immaginario collettivo quasi un simbolo dei deserti centro e nord americani, nei quali è una presenza costante del paesaggio nelle giornate ventose autunnali.

Utilizzi alimentari[modifica | modifica wikitesto]

Le foglie e i germogli di molte specie di Salsola sono edibili, e a volte le piante vengono coltivate appositamente e utilizzate per insalate o, in Oriente, per condire il Sushi. Fra tali specie vi è Salsola soda, conosciuta in Italia con il nome di Barba di frate. Altra specie edibile è Salsola komarovii, coltivata soprattutto in Giappone e ivi nota con il nome di Okahijiki.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Salsola comprende attualmente circa 100-130 specie e sottospecie. Recenti studi filogenetici (Pyankov et al., 2001), comunque, hanno dimostrato che il genere, così come tradizionalmente definito, è parafiletico, ed è probabile che, con il progredire delle conoscenze, molte specie attualmente considerate come Salsola verranno trasferite in altri generi, più appropriati. Le specie attualmente classificate all'interno del genere sono:

  • Salsola heptapotamica
  • Salsola iberica
  • Salsola ikonnikovii
  • Salsola imbricata
  • Salsola implicata
  • Salsola incanescens
  • Salsola jacquemontii
  • Salsola junatovii
  • Salsola komarovii
  • Salsola korshinskyi
  • Salsola lanata
  • Salsola laricifolia
  • Salsola makranica
  • Salsola micranthera
  • Salsola monoptera
  • Salsola montana
  • Salsola nepalensis
  • Salsola nitraria
  • Salsola orientalis
  • Salsola passerina
  • Salsola paulsenii
  • Salsola pellucida
  • Salsola pestifer
  • Salsola praecox
  • Salsola richteri
  • Salsola rosacea
  • Salsola rubescens
  • Salsola sclerantha
  • Salsola sinkiangensis
  • Salsola soda
  • Salsola subcrassa
  • Salsola sukaczevii
  • Salsola tamariscina
  • Salsola tomentosa
  • Salsola tragus
  • Salsola turkestanica
  • Salsola vermiculata
  • Salsola verrucosa
  • Salsola zaidamica

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Un tumbleweed.
  • Il rotolacampo (tumbleweed), la peculiare formazione vegetale mobile caratteristica del ciclo vitale di alcune specie, è diventato, soprattutto nella cultura popolare americana simbolo di qualcosa di piatto, noioso e non interessante, e la sua immagine viene usata in molti libri, film e fumetti come metafora dell'effetto di un lungo silenzio imbarazzato a seguito di battute o frasi fuori luogo. Un tipico utilizzo in questo contesto avviene nella serie The Simpsons.
  • La salsola, nel ruolo di "arbusto rotolante" tipico dei deserti americani, rappresenta anche un elemento abbastanza comune nella cinematografia western, spesso utilizzato per marcare sullo schermo luoghi abbandonati quali le città fantasma. Un esempio di questo ruolo iconografico è evidenziato dalla presenza della salsola nei titoli di non meno di 4 lungometraggi western: Two-Gun of the Tumbleweed (1927), Tumbleweed Trail (1942) ed il remake omonimo del 1946, Tumbleweed (1956).
  • All'identificazione della pianta nel classico contesto western ha contribuito anche la canzone Tumbling Tumbleweeds dei Sons of the Pioneers. Nonostante sia stata incisa negli anni trenta è tipicamente associata al mondo del west, in quanto i Sons of the Pioneers erano un gruppo cowboy, i cui pezzi compaiono nelle colonne sonore di diversi film di John Ford:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pyankov, V. I., Artyusheva, E. G., Edwards, G. E., Black, C. C., & Soltis, P. S. Phylogenetic analysis of tribe Salsoleae of Chenopodiaceae based on ribosomal ITS sequences: Implications for the evolution of photosynthesis types. Amer. J. Bot. 88: 1189-1198 (2001). Disponibile on-line qui.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]