Sabrina Gandolfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sabrina Gandolfi (Bollate, 7 novembre 1968) è una conduttrice televisiva e giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito in televisione nel 1989 affiancando Mike Bongiorno nel quiz televisivo del giovedì sera TeleMike per tutta la stagione 1989/1990.[1] Negli anni novanta ha lavorato in alcune televisioni locali partecipando e conducendo alcuni programmi calcistici, mentre nel 1999 diventa giornalista professionista e passa al circuito nazionale Italia 7 Gold, visibile su tutto il territorio nazionale, dove è una dei responsabili del programma storico sportivo dell'emittente Diretta stadio... ed è subito goal!, e conduce il notiziario sportivo della rete Tg Settesport.

A partire dal 2003 fa parte della redazione di Raisport, e diventa una delle principali croniste del programma Domenica Sprint di Fabrizio Maffei. Negli anni seguenti sarà presente in quasi tutti i programmi sportivi RAI, come Dribbling e La domenica sportiva.

Nel 2007 torna alla conduzione in RAI con la versione estiva di La domenica sportiva, che condurrà anche nell'estate 2008 e 2009. Dal 2008 conduce con Paolo Paganini Sabato Sprint con gli ospiti fissi Sandro Mazzola e Pietro Vierchowod.

Nel 2010, partecipando a Mondiale Rai Sprint e Mondiale Rai Sera, trasmissioni condotte da Marco Mazzocchi, si occupava, addetta allo schermo tattile, delle notizie scovate in Rete riguardanti le varie nazionali partecipanti al mondiale. Nel 2012 da Cracovia conduce Casa Azzurri per gli Europei. Nel 2012-2013 e 2013-2014 è sola alla conduzione di Sabato Sprint. Nell'agosto 2014 passa alla conduzione de La Domenica Sportiva[2]. Da novembre 2012 è membro della Commissione Pari Opportunità dell'Usigrai, il sindacato dei giornalisti RAI.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Joseph Baroni, Dizionario della televisione, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2005.
  2. ^ Sabrina Gandolfi a La Domenica Sportiva: è un sogno che si realizza, davidemaggio.it, 20 agosto 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.