Regione di Arica e Parinacota

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regione di Arica e Parinacota
regione
(ES) XV Región de Arica y Parinacota
Regione di Arica e Parinacota – Stemma Regione di Arica e Parinacota – Bandiera
Regione di Arica e Parinacota – Veduta
Localizzazione
Stato Cile Cile
Amministrazione
Capoluogo Arica
Intendente Rodolfo Barbosa (indipendente) dall'11/03/2010
Data di istituzione 8 ottobre 2007
Territorio
Coordinate
del capoluogo
18°29′S 70°20′W / 18.483333°S 70.333333°W-18.483333; -70.333333 (Regione di Arica e Parinacota)Coordinate: 18°29′S 70°20′W / 18.483333°S 70.333333°W-18.483333; -70.333333 (Regione di Arica e Parinacota)
Superficie 16 898,6 km²
Abitanti 212 813[1] (2012)
Densità 12,59 ab./km²
Province 2
Altre informazioni
Prefisso (+56) 58
Fuso orario UTC-4
ISO 3166-2 CL-AP
Cartografia

Regione di Arica e Parinacota – Localizzazione

Sito istituzionale

La Regione di Arica-Parinacota (in spagnolo: Región de Arica y Parinacota) è una delle regioni amministrative del Cile.

Costituita nel 2007 con territori scorporati dalla regione di Tarapacá. La legge che ha creato questa neoistituita regione è stata promulgata nel 23 marzo 2007 dalla presidentessa Michelle Bachelet. La regione ha una superficie di 16.873 km² e una popolazione stimata per il 2006 da 189.600 abitanti.

Confina a nord con il Perú (regione Tacna), a est con Bolivia, a sud con la Regione di Tarapacá e a ovest si affaccia sull'Oceano Pacifico.

Divisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La regione di Arica e Parinacota è divisa in due province:

A loro volta le province sono divise in due comuni ciascuna:

Provincia di Arica (capoluogo Arica)
Arica Camarones
Provincia di Parinacota (capoluogo Putre)
General Lagos Putre

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Lago Chungarà e vulcano Parinacota, nel Parco Nazionale Lauca.

Grazie alla sua ubicazione, è una regione di caratteristiche desertiche. La sua geografia è composta da 5 strisce longitudinali chiaramente delimitate: pianura costiera, cordigliera della Costa, depressione intermedia, cordigliera delle Ande e l'altiplano andino.

Le pianure costiere sono scarse e quasi inesistenti, eccezione fatta di Arica, a causa della presenza della cordigliera della Costa la quale pur non avendo grandi altezze, scende ripidamente verso il mare.

La depressione intermedia raggiunge circa 40 km di larghezza (tra le cordigliere della Costa e delle Ande) e 500 km di lunghezza. Questa è tagliato da diversi quebradas da Est a Ovest, gli unici corsi d'acqua in tutta la regione, tra i quali: la Valle d'Azapa, la Valle di Lluta, la quebrada de Camarones e la quebrada de Vitor. Le Ande sono divisi in due rami: uno orientale che attraversa la Bolivia e uno occidentale che passa attraverso il Cile. Qui ci sono diversi vulcani attivi che si innalzano al di sopra di 6.000 metri.

Montagne

Corpi d'acqua

Riserve naturali

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati del censimento del 2002 la regione ha una popolazione di 189.644 persone, con una densità di 11,2 ab/km².

Secondo con la classificazione demografica del paese, la regione ha soltanto 1 città: Arica, con circa 170.000 abitanti. Altri insediamenti sono: Putre, Codpa, Visviri, Parinacota e Socoroma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Abitanti al censimento 2012. URL consultato il 23 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]